Sei Nazioni: Italia al via con nuovo ct e senza Parisse

Svolta dopo il Mondiale, Smith: "sorpresa gioca a nostro favore"

L'Italia si presenta con tante alla sua ventesima partecipazione al 6 Nazioni di rugby, al via l'1 febbraio prossimo, con la guida di un nuovo ct, il sudafricano Franco Smith, e priva del suo storico capitano, Sergio Parisse. Una nuova svolta dopo la partecipazione al Mondiale e le dimissioni di "Nessuno sa come vogliamo giocare e la sorpresa gioca a nostro favore. Vogliamo programmare un modello di gioco improntato su di noi e che ci può portare a buoni risultati", ha dichiarato il nuovo tecnico alla presentazione del torneo al Salone d'onore del Coni. L'Italia esordirà l'1 febbraio in Galles e la fascia di capitano sarà affidata al tallonatore Luca Bigi. "Parisse ha sempre dato tanto per l'Italia, ha giocato 5 coppe del mondo - ha sottolineato Smith -. Mi ha detto che vuole essere ricordato per una grande partita, quindi vedremo come inserirlo". Si prevede per lui la possibilità di giocare l'ultima partita a Roma per salutare il pubblico azzurro. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie