Europei pallanuoto: Settebello esordio ok,10-6 a Grecia

Ct Campagna: "Partita ben gestita, molto bene il terzo tempo"

Il Settebello supera 10-6 la Grecia al debutto a EuroBudapest 2020, conquistando una vittoria importante per la conquista del primo posto del girone D e quindi l'accesso diretto ai quarti di finale. Gli azzurri, solidi e compatti sebbene non ancora al top della condizione, soffrono poco più di un tempo, con la Grecia che, avanti 3-2 nel secondo tempo, tiene fino al 4-4 di Fountoulis; poi l'allungo decisivo dell'Italia con i gol in sequenza di Di Fulvio, Figlioli e Dolce che valgono il 7-4 che indirizza il match, spegnendo le velleità degli ellenici. Il Settebello è ermetico in difesa e cinico in avanti. La logica consequenza è l'8-5 di Echenique che beffa un imperfetto Zerdevas per il nuovo +3 che indirizza definitivamente il match. Di Fulvio si fa parare un rigore da Zerdevas ma poi il botta e risposta, in superiorità numerica, tra Genidounias ed Echenique mantiene invariata la distanza tra le squadre (9-6). Gli azzurri volano sul +4 con Renzuto Iodice che sigla il suo primo gol "europeo" per il 10-6 conclusivo e soprattutto la sensazione che il Settebello possa ancora migliorare. "E' stata la partita che mi aspettavo e l'abbiamo gestita bene sul piano psicologico, mantenendo la calma all'inizio quando le cose non andavano troppo bene - ha commentato il ct, Alessandro Campagna -. La Grecia ha provato a metterci in difficoltà con una buona difesa e noi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo con l'uomo in più, giocando poco da squadra. Poi dal terzo tempo siamo cresciuti molto, tornando ad essere compatti in difesa e realizzando anche gol di pregiata fattura, con tiri di qualità e azioni molto belle. Nel quarto tempo abbiamo gestito la partita".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA