N.1 Rusada,presto per parlare dei Giochi

"Entro tre settimane daremo risposta alle domande della Wada"

(ANSA) - MOSCA, 23 SET - La Russia risponderà alle domande relative alle presunte alterazioni nella banca dati dei laboratori di Mosca entro le scadenze fornite dell'Agenzia mondiale antidoping (Wada). Lo ha riferito a Interfax il capo del consiglio di sorveglianza dell'Agenzia russa antidoping (Rusada) Alexei Ivlev. "La Wada ha concesso alla Russia tre settimane per spiegare le presunte alterazioni nel database dei laboratori di Mosca: la risposta sarà data", ha detto Ivlev sottolineando che sarebbe prematuro ipotizzare sulla possibile partecipazione della squadra nazionale russa ai Giochi olimpici 2020 sullo sfondo di un nuovo scandalo del doping. "Parleremo sulla base dei fatti", ha detto Ivlev. "Siamo obiettivi: loro (la Wada) hanno delle domande e i nostri specialisti stanno preparando una risposta, quindi aspettiamo. È troppo presto per discutere del problema della partecipazione russa ai Giochi Olimpici".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA