Sabelli, 'Sport e periferie' passa a noi

N.1 Sport e Salute, ci sono 56 mila impianti da ristrutturare

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - "La responsabilità del progetto 'Sport e Periferie' passa dal Coni a Sport e Salute, che da oggi si prende anche la parte istruttoria. D'ora in poi i progetti li delibererà Sport e Salute e non più la giunta del Coni". Lo ha annunciato il presidente e Ad di Sport e Salute, Rocco Sabelli, alla presentazione del bando 'Sport e Periferie' a Palazzo Chigi. "Lo sport ha tutti i suoi difetti, i suoi limiti, ma probabilmente in confronto con altri settori proprio ultimo non ci finisce", ha quindi annunciato Sabelli, specificando che "abbiamo fatto un censimento e ci risulta che in Italia ci sono 56 mila impianti che necessitano di ristrutturazione". L'obiettivo della sua gestione nel nuovo ente che sostituisce Coni Servizi sarà quella di "spendere bene e senza abbassare le barriere, perché abbiamo necessità di rendere sempre più trasparenti le procedure", ha chiarito Sabelli.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA