Coni: Giorgetti,stop conflitto interesse

Sottosegretario, comitato importante ma lo sono più federazioni

(ANSA) - ROMA, 15 MAG - "Uno dei motivi per cui non siamo mai andati d'accordo con Malagò è che noi abbiamo reciso un conflitto di interesse plateale tra chi dava i contributi e chi eleggeva il presidente del Coni. Magari non ce l'hanno mai avuta, ma ora i rapporti sono privi di questa influenza". Lo dice il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, durante l'audizione alla Commissione Cultura della Camera nell'ambito dell'esame in sede referente del disegno di legge recante deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive di semplificazione. "L'attività olimpica è attività indiscutibile del Coni - ha quindi chiarito - che è importante ma molto più importanti sono le federazioni sportive. La vigilanza sulle federazioni sportive è del Coni ma l'utilizzo delle risorse economiche starà a Sport e Salute".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA