Tokyo 2020: allarme caldo, maratona a 5.30

Organizzatori studiano misure speciali, cambia orario anche rugby

Alle prese con l'allarme caldo dopo che la scorsa estate sono stati più volte toccati i 40 gradi di temperatura, gli organizzatori di Tokyo 2020 corrono ai ripari.
    Così oggi hanno deciso che il via alla maratona verrà dato fra le 5.30 e le 6.00 di mattina, per evitare il gran caldo, che potrebbe provocare malori ad atleti e spettatori. L'orario delle gare sui 42,195 km era stato già anticipato alle 7, ma adesso si è stabilito di anticipare ulteriormente, anche se l'orario definitivo andrà concordato con la Iaaf. Orario da definire anche per i 50 km di marcia. Tokyo è conosciuta per le sue estati calde e umide, al punto che nel 1964 la prima Olimpiade giapponese si svolse ad ottobre. Nel 2020 invece si gareggerà dal 24 luglio al 9 agosto, e quindi vanno prese le dovute precauzioni, tra cui spruzzi d'acqua a intervalli regolari e vernici che limitino il calore che si alzerà dall'asfalto. Anche rugby e mountain bike subiranno cambiamenti di orario, con partite di mattina presto e gare nel tardo pomeriggio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA