Doping:Dvorkovich,atleti puliti a Giochi

Il vicepremier russo frena sull'ipotesi boicottaggio di Mosca

(ANSA) - MOSCA, 6 DIC - Gli atleti russi "puliti" devono andare ai Giochi olimpici invernali: lo ha detto il vicepremier russo Arkadi Dvorkovich in quello che sembra un passo contro l'eventualità di un boicottaggio delle Olimpiadi a Pyeongchang da parte di Mosca ventilato ieri sera dal vicepresidente della Duma, Aleksandr Lebedev, dopo l'esclusione della squadra olimpica russa dai Giochi, decisa dal Cio. "Gli sportivi che andranno ai Giochi - ha detto Dvorkovich, citato dalla Tass da Londra - e noi sappiamo chi sono, avranno la divisa con i colori bianco, rosso, blu e, in ogni caso, sappiamo che loro rappresenteranno la Russia, quindi conviene loro andare". Il vicepremier ha poi definito il verdetto del Cio per il doping di Stato russo "una dimostrazione del mancato rispetto verso i Giochi olimpici e una decisione ingiusta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA