Tennis: Sock vive sogno,vince a Parigi e vola ai Masters

Americano s'impone a Bercy e va ad Atp Finals. Ora dubbio Nadal

E' l'americano Jack Sock, oggi vincitore sul veloce indoor di Parigi Bercy, l'ultimo qualificato per le Atp Finals di Londra (l'impianto scelto è la 02 Arena), torneo che concluderà l'annata del tennis. Si comincerà domenica 12, intanto dovrà essere sciolto il dubbio relativo a Rafa Nadal, alle prese con i problemi a un ginocchio che gli hanno fatto saltare il match dei quarti proprio a Parigi. Prima di Sock a qualificarsi era stato David Goffin: è anche il primo belga nella storia che ci riesce sul campo. L'anno scorso era stato a Londra come riserva, prendendo poi il posto dell'infortunato Gael Monfils per l'ultimo incontro di round robin. Prima di lui avevano staccato il biglietto Nadal e Roger Federer, storici rivali che hanno dettato legge nel circuito quest'anno spartendosi i quattro Slam e la maggior parte dei Masters 1000 disputati. A Londra ci sara' poi Alexander Zverev, che ha centrato la matematica qualificazione con la semifinale di Pechino ed è stato l'unico in grado di rompere l'egemonia di Nadal e Federer vincendo i titoli di Roma e del Canada. A soli 20 anni, avrà ora l'opportunità di esibirsi sul palcoscenico più importante, provando a riscattare delle prestazioni poco brillanti nei torneo del Grande Slam (fuori alla prima settimana in tutti e quattro gli appuntamenti). Visti gli infortuni di Novak Djokovic, Andy Murray, Stan Wawrinka e Kei Nishikori, che torneranno a calcare i campi solo nel 2018, la lotta alle spalle dei primi tre è molto aperta. Da tenere d'occhio sarà Dominic Thiem, poi anche il croato Marin Cilic e Grigor Dimitrov, che sarà il primo bulgaro a disputare il Masters. Sock, come detto, si è qualificato con il successo di oggi, che ha escluso da queste Finali lo spagnolo Pablo Carreno Busta. Per lui è stato il completamento di un sogno, anche se nella finale contro il serbo Filip Kraijnovic, uno che finora 'navigava' nei Challenger, ha perso il primo set e quindi ha rischiato prima che il servizio cominciasse a funzionare, fino a portarlo a Londra

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA