Scandalo Giochi: Cio sospende il Brasile

Anche n. 1 Nuzman, arrestato per inchiesta compravendita voti

(ANSA) - ROMA, 6 OTT - L'Esecutivo del Cio ha sospeso il Comitato olimpico brasiliano e il suo presidente, Carlos Nuzman, arrestato ieri. La decisione è stata presa alla luce dell'inchiesta sulla presunta compravendita di voti fra i delegati alla sessione Cio che nel 2009 dovevano assegnare i Giochi 2016, aggiudicati infine a Rio de Janeiro. Il provvedimento, si sottolinea, non avrà alcun effetto sugli atleti brasiliani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA