Bach, nessun piano B per Pyeongchang '18

Il n.1 del Cio esclude interventi riguardo i Giochi invernali

(ANSA) - ROMA, 13 SET - "Parlare ora di diversi scenari significherebbe inviare un messaggio sbagliato e minerebbe gli sforzi di coloro che lavorano per una soluzione diplomatica nella penisola coreana". Il presidente del Cio Thomas Bach, nel discorso d'apertura della sessione a Lima del Comitato olimpico (che questa sera alle 20 ora italiana assegnerà i Giochi estivi del 2024 e 2028), è tornato a parlare delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang (9-25 febbraio 2018), la città sudcoreana che dista meno di 100 km dal confine con la Corea del Nord.
    "Sappiamo quanto la situazione sia delicata - ha aggiunto Bach - Noi seguiamo attentamente gli sviluppi e continueremo a promuovere la nostra posizione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA