A Lonato prima CDM tiro paralimpico

Riconoscimento gran lavoro Fitav.Ct azzurro è principe Barberini

(ANSA) - ROMA, 13 SET - Il Trap Concaverde di Lonato del Garda (BS) è pronto per l'inizio della prima Coppa del Mondo di Tiro a Volo Paralimpico di Para Trap. Saranno 60 i tiratori provenienti da 15 nazioni che si cimenteranno con le pedane dell'impianto lombardo in questa gara storica, la prima svolta direttamente sotto l'egida del Compitato Paralimpico Internazionale. L'evento rappresenta una pietra miliare del percorso che, grazie al lavoro della federazione italiana, ha portato al riconoscimento della disciplina tra quelle governate dall'Ipc. "Questa Coppa del Mondo rappresenta un sogno per lungo tempo atteso - ha commentato il presidente della Fitav Luciano Rossi -, ed è il primo grande passo verso un tiro aperto a tutti". Fondamentale a livello internazionale anche il lavoro di Emanuela Croce Bonomi, vicepresidente Fitav e delegata del consiglio federale per l'attività Paralimpica. A difendere i colori dell'Italia in pedana 12 azzurri guidati dal ct Benedetto Barberini, principe discendente della nobile famiglia romana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA