Yamaha rimpiazza Rossi, 'Non torna prima di Motegi'

Team Motogp ufficializza Van der Mark per Gp del 24 settembre

Non c'e' nessuna speranza di vedere Valentino Rossi in pista ad Aragon. Cio' che sembrava ovvio - e che lo stesso Valentino aveva chiarito - ma che la speranza e la passione dei tifosi rifiutavano di ammettere è stato certificato ieri dal team Movistar Yamaha, che ha annunciato sia il ritorno del Dottore non prima di un mese, per il Gp del Giappone di Motegi, sia il nome del pilota che lo sostituirà nella prossima gara, tra due settimane in Spagna. La scelta per rimpiazzare Rossi è caduta sul pilota di Superbike Michael Van der Mark, esordiente assoluto in MotoGp. Una scelta obbligata per il team, che per forza deve schierare due moto nella prossima corsa dopo aver messo in pista il solo Maverick Vinales ieri al Gp di San Marino a Misano. "Per Valentino è impossibile presentarsi, quindi abbiamo cercato un valido sostituto tra i piloti che abbiamo sotto contratto - ha spiegato il managing director di Yamaha Motorsport, Lin Jarvis -. Si tratta di un passo difficile, ma siamo sicuri che Van der Mark abbia la giusta esperienza. Gli auguriamo il massimo successo. Speriamo anche che Valentino possa tornare presto".

Il 25enne olandese non sta brillando nella Sbk, è settimo in classifica, e non ha mai provato la M1, ma conosce il paddock del Motomondiale perché nel 2010 ha preso parte a sette gran premi della classe 125cc, e nel 2011 al Gp di Olanda della Moto2, inoltre ha nel suo palmares ben tre vittorie alla 8 Ore di Suzuka. "E' pazzesco avere la possibilità di guidare la moto di Valentino, ma sarà una settimana davvero difficile - ha commentato l'olandese al sito della Sbk -. Non sarà facile perché inizio direttamente dalle prove libere, senza alcun test con la M1, sicuramente molto diversa dalla R1. Sono contento di esordire su pista che conosco e mi piace, mi aiuterà molto alla guida della nuova moto". "Forniremo a Mark il massimo supporto e gli auguriamo il massimo successo. Speriamo anche che Valentino possa tornare al più presto", ha concluso Jarvis.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA