Un 'vaffa' come abito, McGregor provoca

Gestacci e insulti a Mayweather durante conferenza a Los Angeles

 Floyd Mayweather e Conor McGregor hanno condiviso il palcoscenico per la prima volta prima dell'attesissimo incontro con un mega-montepremi da 500 milioni in programma il 26 agosto. E lo hanno fatto la notte scorsa, a Los Angeles, nel corso di una conferenza stampa assai movimentata che si è aperta - come riferiscono i media inglesi - con una provocazione da parte dell'irlandese Conor McGregor, che si è presentato con un elegante gessato blu apparentemente normale. In realtà, a guardarlo con attenzione, l'abito mostrava una particolarità: la scritta 'fuck you' su ciascuna righina bianca. Una provocazione bella e buona all'indirizzo dell'avversario. Ovviamente, il dettaglio non è andato giù a Floyd Mayweather che, prima ha fatto finta di nulla, poi per poco i due pugili non sono entrati in rotta di collisione, fra insulti e tentativi di aggressione. E' così andata in scena un aperitivo della sfida, questa volta senza ring. La conferenza stampa a Los Angeles fa parte di una serie di appuntamenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA