Stramilano piange la morte di un atleta

Corridore 29enne stroncato da malore a pochi metri dal traguardo

(ANSA) - MILANO, 21 MAR - "E' difficile accettare la morte, soprattutto quella di un giovane". Gli organizzatori della Stramilano hanno commentato con un comunicato sul loro sito la morte di un runner 29enne, avvenuta ieri durante la corsa a pochi metri dall'arrivo nell'Arena Civica.
    "In quella che sembrava una giornata di festa si è celebrato un dramma che ci ha profondamente colpito - scrivono gli organizzatori -. Oggi non abbiamo più niente da festeggiare ma piangiamo la scomparsa di un giovane che non sarà più con noi".
    La vittima si chiamava Fabio Capello, di Basiano (Milano).
    L'uomo, iscritto alla Half Marathon con il pettorale numero 1644, si è accasciato a pochi passi dal traguardo per un malore: i soccorritori della Croce Rossa, un medico e l'ambulanza hanno cercato invano di salvarlo con un massaggio cardiaco, ma Capello è morto pochi minuti dopo l'arrivo all'ospedale Fatebenefratelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA