Rugby: Parisse bestemmia e poi si scusa

Capitano azzurro colto da telecamere prima di Francia-Italia

Una bestemmia colta in diretta tv nello spogliatoio degli azzurri prima di Francia-Italia di rugby mette in imbarazzo il capitano della nazionale, Sergio Parisse, tra i protagonisti del match del 6 Nazioni a Parigi. Parisse stava parlando ai compagni per caricarli quando la porta si è aperta e una telecamera di DMax, che seguiva l'evento in diretta, ha ripreso la scena, con gli azzurri abbracciati a seguire il discorso del capitano: "....sarà un combattimento per ottanta minuti..." seguito da un'inequivocabile imprecazione. L'episodio non è passato inosservato, suscitando polemiche sui social e dopo la gara Parisse, in conferenza stampa, si è scusato, dicendosi dispiaciuto di aver pronunciato quelle parole. "Mi scuso con tutti, a volte nello spogliatoio si usano parole che non si potrebbero usare - ha detto il capitano dell'Italrugby, che ha aggiunto - i cinque anni in Veneto stavolta mi hanno giocato un brutto scherzo...".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA