Premier: Tottenham scivola in casa, ko col Newcastle

Tutto facile per il City, 3-1 al Bournemouth

Sorpresa sul terreno del Tottenham Hotspur Stadium, dove i vicecampioni d'Europa allenati da Mauricio Pochettino sono stati sconfitti in casa dal Newcastle per 1-0 nella 3/a giornata della Premier League. Ha deciso il match il gol del brasiliano Joelinton dopo 27' di gioco, su assist di Atsu. La squadra allenata da Steve Bruce ha resistito agli attacchi di Kane e compagni che, dopo avere strappato il pari sul campo del Manchester City, sono rimasti a bocca asciutta, fra occasioni sprecate e imprecazioni. Per il Newcastle si tratta dei primi punti in campionato, il Tottenham resta fermo a 4 lunghezze. Pareggio nel recupero per i Wolves che rischiano in casa contro il Burnley: finisce 1-1 grazie ad un calcio di rigore trasformato al 95' da Jimenz.

Il quadro della terza giornata (RISULTATI E CLASSIFICA)

  • Aston Villa-Everton 2-0
  • Norwich City-Chelsea 2-3
  • Manchester United-Crystal Palace 1-2
  • Watford-West Ham 1-3
  • Sheffield-Leicester 1-2
  • Brighton-Southampton 0-2
  • Liverpool-Arsenal 3-1
  • Bournemouth-Manchester City 1-3
  • Tottenham-Newcastle 0-1
  • Wolverhampton-Burnley 1-1

Il Manchester City tiene il passo del Liverpool, imponendosi per 3-1 sul terreno del Vitality Stadium, contro il Bournemouth nel posticipo della 3/a giornata della Premier League. Protagonista del successo della squadra di Pep Guardiola è stato Sergio Aguero, che ha sbloccato il punteggio al quarto d'ora, servito dal belga de Bruyne, quindi ha chiuso i conti al 19' della ripresa, questa volta su passaggio dello spagnolo David Silva. Sterling al 43' del primo tempo aveva firmato il 2-0 'Citizens' e Wilson, in pieno recupero del primo tempo, aveva accorciato le distanze per i padroni di casa allenati da Eddie Howe. Il Manchester City è secondo in classifica con 7 punti, contro i 9 dei 'Reds' di Klopp, ieri vittoriosi in casa (3-1) contro l'Arsenal, che è terzo con 6 lunghezze.

In Premier League, dopo 3 giornate, c'è una sola squadra a punteggio pieno (9 punti): è il Liverpool campione d'Europa. La squadra del tedesco Juergen Klopp stasera ad Alfield Road ha battuto l'Arsenal dello spagnolo Unai Emery - che alla vigilia vantava due successi su altrettante partite - per 3-1. 'Reds' in vantaggio al 41' con Matip di testa, su cross dalla destra di Alexander-Arnold (la mischia in area che né è scaturita era però viziata da una trattenuta irregolare di Van Dijk); nella ripresa Salah ha raddoppiato al 4' su rigore e firmato la doppietta personale al 13'. Inutile il gol della bandiera al 40' dell'ex doriano Torreira per i 'Gunners'. Un chiaro messaggio alle rivali per il titolo

Il Manchester United fa harakiri in casa contro il Crystal Palace nella partita più importante della 3/a giornata della Premier League, fra quelle disputate alle 16 (alle 18,30 è in programma il big-match fra Liverpool e Arsenal, entrambe a punteggio pieno). All'Old Trafford i 'Red Devils' guidati da Ole Gunnar Solskjaer vanno sotto dopo 32' contro i londinesi allenati da Roy Hodgson, in gol con Ayew. Nella ripresa, al 25', ennesimo rigore sbagliato dal Manchester United, questa volta non con Pogba, ma con Rashford che, dopo avere spiazzato il portiere Guaita, ha quasi spezzato il palo alla sua destra. Nel finale, al 44' st, arriva l'1-1 di James, realizzato con un bellissimo tiro a parabola; le sorprese, tuttavia, non erano finite e Pogba al 48' perde palla, Van Aanholt va via e fulmina De Gea che non riesce a trattenere il pallone. Finisce 2-1 per il Crystal Palace. 

Dopo una sconfitta pesantissima e un pareggio, il Chelsea di Frank Lampard trova la strada del successo nella Premier League 2019/20. La squadra londinese si è imposta per 3-2 a Carrow Road, contro il Norwich City. Ha deciso il gol al 23' della ripresa realizzato dal giovane attaccante Abraham, classe 1997, preferito dall'allenatore al più esperto francese Olivier Giroud. Lo stesso Abraham, che dunque ha firmato una doppietta, aveva portato in vantaggio i 'Blues' dopo soli 3'; Cantwell al 6' aveva pareggiato per i padroni di casa allenati da Daniel Farke, che sono tornati sotto al 17' per il gol del ventenne Mount. Pukki al 31' aveva firmato il 2-2, ma Abraham ha spezzato l'equilibrio, facendo prendere l'ago della bilancia dalla parte degli ospiti, che adesso in classifica hanno 4 punti. Il Norwich, invece, è rimasto fermo a 3.

L'Aston Villa frena la corsa dell'Everton. Nell'anticipo i padroni di casa hanno vinto 2-0 grazie alle reti di Wesley al 21' e di El-Ghazi al 95'.

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA