Lecce: con Lapadula a caccia della salvezza

Due promozioni in due anni con Liverani, squadra molto rinnovata

In due anni dalla Lega Pro alla serie A, il Lecce e' plasmato a misura di Fabio Liverani, il tecnico della resurrezione, proprio nell'anno della scomparsa dell'ex presidente Semeraro. Come dopo la prima promozione, anche stavolta la squadra e' stata rinnovata: via Bovo, Cosenza, Arrigoni e Marino, largo a calciatori piu' esperti. In attacco e' arrivato Lapadula, in cerca di riscatto, e dovrebbe essere affiancato da un giocatore importante. Liverani voleva Babacar del Sassuolo, dopo una lunga e infruttuosa corte al turco Yilmaz. Ma Babacar ha rinunciato ed e' arrivato il cagliaritano Farias, che si alternera' con La Mantia, autore di gol importanti in B. A centrocampo e' stato riscattato il regista Tachtsidis, ex pupillo di Zeman. Al suo fianco avra' l'ucraino Shakhov mentre in porta e' arrivato Gabriel e in difesa Rossettini. Gli altri punti fermi sono la coppia centrale Lucioni-Meccariello e il rifinitore Mancosu, capitano della squadra, insidiato dal giovane e talentuoso Falco.
    Gli altri innesti sono gli esterni bassi Benzar e Vera, i baby palermitani Gallo e Lo faso mentre potrebbe raggiungerli il difensore viola Venuti. Una squadra interessante, spinta da un pubblico che aspettava la serie A da sette anni, che si e' presentata passando il turno di Coppa Italia 4-0 con la Salernitana di Ventura e con doppietta di Lapadula.

Formazione (4-3-1-2): GABRIEL, BENZAR, Lucioni, ROSSETTINI, VERA, Petriccione, Tachtsidis, SHAKHOV, Mancosu, LAPADULA, FARIAS. All.: Liverani.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA