• Mercato: settimana Sarri e Giampaolo, Napoli su De Paul

Mercato: settimana Sarri e Giampaolo, Napoli su De Paul

Domani Roma-Fonseca, per l'Inter idea Vazquez, Suso è cedibile

Mancano solo le panchine di Juventus e Milan, oltre a quelle delle due genovesi, per chiudere il mercato allenatori e dare il via alla campagna trasferimenti che, ufficialmente, prenderà il via il 1 luglio. Quella che si apre sarà dunque la settimana decisiva per conoscere il dopo-ALLEGRI e il dopo-GATTUSO, con Maurizio SARRI e Marco GIAMPAOLO in pole.
   

La panchina dei campioni d'Italia resta ovviamente lo snodo cruciale e solo una volta conosciuto il nome di mister X sarà possibile cominciare a fare mercato, anche se la dirigenza bianconera ha già portato a casa qualche operazione in ottica futura (ROMERO, DEMIRAL). MILINKOVIC, POGBA, RABIOT, ERIKSEN restano obiettivi più che concreti. Il centrocampista serbo della Lazio resta la principale alternativa a Pogba (che costa caro ed è un obiettivo serio del Real) e Romero e SPINAZZOLA potrebbero essere i nomi giusti per convincere Lotito.

Il Milan oltre che il nodo panchina (ma ormai tutto fa pensare a Giampaolo) deve anche fare i conti con la sentenza del Tas con tutto ciò che questo comporta: il tecnico della Samp potrebbe portarsi dietro ANDERSEN (soprattutto se ROMAGNOLI, che piace in Premier, dovesse essere sacrificato per il bilancio, anche se Maldini ha rassicurato i tifosi) e magari PRAET, mentre è tutto da scrivere il futuro di ANDRÈ SILVA, di ritorno dal Siviglia, e di SUSO che piace in Spagna e ha una clausola di 40 milioni.
   

La Roma ha scelto il nuovo allenatore (domani dovrebbe arrivare l'ufficialità di Fonseca, ma deve anche risolvere il contenzioso col Torino per il ds PETRACHI) e può cominciare a ricostruire anche se la priorità sono ora le cessioni da fare entro il 30 giugno per i vincoli di bilancio. DZEKO, MANOLAS, PEROTTI i 'papabili' a lasciare Trigoria per fare cassa. Poi si cercheranno un regista (il brasiliano BRUNO GUIMARAES, il portoghese FLORENTINO o il sogno VAN DE BEEK), il vice-Dzeko, un terzino sinistro e un esterno alto. Fonseca deciderà il futuro di SCHICK che ha richieste dalla Bundesliga e dal Marsiglia.

Il Napoli insiste per ILICIC (l'Atalanta fa muro e sarebbe disposto semmai a privarsi di CASTAGNE in cambio di VERDI), sogna JAMES RODRIGUEZ ma l'ultimo nome sulla lista di Giuntoli è quello di Rodrigo DE PAUL per il quale però l'Udinese chiede 35 milioni. VERETOUT, sul quale ora sono piombati anche Arsenal, Siviglia e Roma, resta invece un obiettivo per il centrocampo che però potrebbe perdere ALLAN che il Psg non molla.

In casa Inter, in attesa di sciogliere in rebus ICARDI (Spagna? scambio con DYBALA?) che verrebbe sostituito da LUKAKU (oltre che da Dzeko), Conte avrebbe messo gli occhi su LUCAS VAZQUEZ, un esterno molto duttile e che si sposerebbe bene col suo 3-5-2 (ma resiste anche il sogno BALE), e insiste per BARELLA (il Cagliari lo valuta 50 mln) e CHIESA, quest'ultimo più difficile da prendere dopo le parole di Rocco Commisso.

La Lazio continua le casting della punta da affiancare a Immobile e Correa e gli indiziati sono WESLEY del Bruges, il preferito, PETAGNA e JONY. Il tesoretto che arriverebbe dalla cessione di MILINKOVIC servirebbe poi a prendere un difensore (IZZO, BRUNO VIANA) e una mezzala (la stellina del Salisburgo SZOBOSZLAI).

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA