Calcio: Empoli ufficializza, esonerato Iachini

La decisione dopo la sconfitta di lunedì con la Roma

Beppe Iachini non è più l'allenatore dell'Empoli: l'esonero è stato ufficializzato dal club toscano, con una nota nella quale ringrazia il tecnico "per il lavoro svolto", e gli augura "le migliori fortune per il futuro sportivo e professionale". L'esonero arriva dopo la sconfitta di lunedì all'Olimpico con la Roma; l'Empoli in classifica di serie A è quart'ultimo, con un punto di vantaggio sul Bologna e uno in meno della Spal.

"Orgoglio e dispiacere, in queste ore i due sentimenti che si combattono dentro di me sono questi": Iachini saluta l'Empoli, e dopo l'esonero deciso dal club toscano sottolinea che a oggi l'Empoli sarebbe salvo e la sua convinzione che la matematica certezza della salvezza era obiettivo raggiungibile.

"Provo orgoglio per quello che abbiamo fatto - dice il tecnico, in una dichiarazione all'Ansa - ho raccolto una squadra in difficoltà e con il morale basso e insieme ci siamo rialzati, lo staff, i tifosi, la squadra e la società, che ringrazio per l'opportunità di aver potuto allenare un gruppo con grandi valori. Mi dispiace che non si sia potuto portare a termine il progetto". "La squadra, oggi, sarebbe salva - sottolinea Iachini - e il nostro cammino era in linea con gli obiettivi che ci eravamo posti: valorizzare i giovani, come abbiamo fatto tanto da attirare l'attenzione e l'interesse di grandi club che li hanno già presi per il futuro, e salvarci".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA