Europa League: Zurigo sogna colpaccio con Napoli

Svizzeri allenati da Magnin, occhio a nigeriano Odey e Kololli

E' lo Zurigo l'avversario del Napoli nei sedicesimi di finale di Europa league. Un sorteggio sulla carta benevolo per la formazione di Ancelotti dopo la delusione per l'eliminazione dalla Champions. La partita d'andata al Letzigrund è in programma il 14 febbraio, quella di ritorno una settimana più tardi al San Paolo.
    Allenato dal 39 enne Ludovic Magnin, alla sua prima stagione da allenatore della prima squadra, lo Zurigo si è qualificato per i sedicesimi di Europa League chiudendo al secondo posto il Gruppo A alle spalle del Bayer Leverkusen con 10 punti frutto delle vittorie con Larnaca, Ludogorets e Leverkusen nella prima parte del girone e poi un pareggio e due sconfitte.
    Nel campionato svizzero lo Zurigo (che pure vanta 12 campionati e 10 coppe nazionali e 1 coppa di Lega vinte), dopo un buon avvio, attualmente occupa il quarto posto con 25 punti in 18 partite (6 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte) e lontano 24 punti dalla testa occupata dallo Young Boys. Caratteristica della formazione elvetica la capacità di adattarsi alla formazione avversaria passando dal 4-2-3-1 al 4-4-2 o addirittura osare con la difesa a tre e passare ad un 3-4-1-2.
    Stella dello Zurigo è l'esterno Benjamin Kololli, ma occhi puntati anche sul ventenne nigeriano Odey, attaccante agile e veloce e il fantasista Antonio Marchesano. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA