• Calcio: Serie A dà un rosso alla violenza sulle donne

Calcio: Serie A dà un rosso alla violenza sulle donne

Nel weekend giocatori e arbitri in campo contro i soprusi

Il fenomeno della violenza sulle donne assume numeri sempre più allarmanti. Anche la Lega Serie A scende in campo per difendere e promuovere i diritti dell'universo femminile, con l'iniziativa ''Un Rosso alla Violenza'', promossa dalla Lega in collaborazione con WeWorld Onlus. Dal campionato italiano arriva così un cartellino rosso conto tutte le forme di violenza. Un fenomeno che colpisce non solo una donna su tre, ma che nell'80% dei casi arriva dentro le mura domestiche e addirittura nel 65% dei casi davanti ad un bambino.

    ''Il mondo del calcio deve sensibilizzare contro questi fenomeni perché abbiamo un ruolo molto rilevante'', ha commentato il presidente della Lega Serie A, Gaetano Micciché, nel corso della presentazione dell'iniziativa, alla presenza delle madrine dell'evento Rossella Brescia e Regina Baresi, oltre a ospiti a supporto della campagna come Franco Baresi, Alessandro Costacurta e Francesco Toldo. ''Tutto il seguito che abbiamo deve essere messo a disposizione dei valori importanti e la lotta alla violenza su di queste è una di queste. Dobbiamo intervenire ogni volta che qualcosa del genere accade'', ha proseguito Micciché.

''La sensibilizzazione è fondamentale - ha aggiunto il presidente di WeWorld Onlus, Marco Chiesara -. Il mondo del calcio è una platea fondamentale per veicolare il nostro messaggio''. ''Bisogna dare uno strumento alle persone che soffrono - le parole di Costacurta -. La violenza è ovunque: anche il fatto che non ci sia parità tra uomo e donne è una violenza''.

Il simbolo della campagna sarà un segno rosso sul viso, che richiama il cartellino rosso per esorcizzare la paura che vivono ogni giorno tutte le donne vittime di violenza. Calciatori e arbitri scenderanno in campo nella 13/a giornata il 24 e 25 novembre (weekend che coinciderà con la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne) quindi con un segno rosso sul viso, accompagnati da bambine che indosseranno la maglietta dell'iniziativa, mentre sui maxischermi comparirà uno spot. I capitani, inoltre, avranno una fascia con il simbolo della giornata. I social, inoltre, si coloreranno di rosso, con le foto di calciatori e testimonial con il segno rosso sul viso che ricorderanno l'iniziativa con l'hashtag #unrossoallaviolenza. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA