• La Champions sorride alle italiane, vittorie per Roma e Juve

La Champions sorride alle italiane, vittorie per Roma e Juve

Bianconeri passano a Manchester, Dzeko si risveglia col Cska

La Juventus vince in casa dello United 1-0 con un gol di Dybala e allunga a punteggio pieno in testa al Gruppo H. Risorge la Roma all'Olimpico, che travolge il CSKA 3-0 con doppietta di Dzeko e aggancia il Real in testa al gruppo G con 6 punti.

I gol

Roma-CSKA Mosca 3-0: al 5' del st, lancio lungo di Florenzi per Dzeko, torre per Under che con il mancino manda sotto la traversa.
Roma-CSKA Mosca 2-0: al 43' del pt, El Shaarawy vede Dzeko in piena area di rigore, il bosniaco calcia in diagonale e raddoppia.
Roma-CSKA Mosca 1-0: al 30' del pt, scambio El Shaarawy-Pellegrini, tocco di esterno per Dzeko che a porta vuota batte Pomazun
Manchester United-Juventus 0-1: al 17' del pt, cross di Ronaldo, respinta corta di Smalling sui piedi di Dybala che trafigge De Gea

"Non solo la concentrazione, ma anche i ritmi giusti per quasi tutta la partita". Per Massimiliano Allegri, quella con il Manchester United è stata una grande prestazione della Juventus. "Vincere in questo stadio non è da tutti - è il suo commento sui social -: complimenti ai ragazzi". Con l'1-0 dell'Old Trafford, la Juventus ha ipotecato il passaggio del turno in Champions League.
"Una vittoria importante in un match ricco di emozioni per me". Tre punti e grandi emozioni per Cristiano Ronaldo. "E' stato grande giocare di nuovo all'Old Trafford - aggiunge l'attaccante portoghese su Instagram -. Grazie a tutti i fan per l'accoglienza e il supporto". Cristiano non ha segnato, ma da una sua progressione sulla fascia è nato il gol partita di Dybala.

Il quadro della terza giornata di Champions league (RISULTATI E CLASSIFICHE)

Ajax-Benfica 1-0
Hoffenheim-Lione 3-3
Shakhtar-Manchester City 0-3
Real Madrid-Viktoria Plzen 2-1
Young Boys-València 1-1 
Aek Atene-Bayern 0-2
Roma-Cska 3-0
Manchester United-Juventus 0-1 

Qui Manchester - L'Italia torna al centro della Champions, e al centro della serie di successi delle squadre di A in Europa c'e' la Juve. Mourinho l'aveva definita favorita per la vittoria finale, stasera ha visto il campo confortare il suo pronostico. Il pareggio con il Genoa è stato solo un piccolo incidente di percorso: la Juventus lo ha dimostrato vincendo (1-0, gol di Dybala, assist di Cristiano Ronaldo) all'Old Trafford, stadio che le ricorda l'infausta finale persa ai rigori nel 2003 contro il Milan. Successo di misura, ma dopo avere dominato il Manchester United in lungo e in largo. E ora il passaggio agli ottavi di finale e il primo posto nel girone sono quasi al sicuro: a tre turni dalla fine Juve a punteggio pieno 9, Manchester fermo a 4, Valencia 2, Young Boys 1. Per i 'Red Devils' un solo vero sussulto, il palo colpito da Pogba (30' st) con il pallone schizzato poi sulla faccia di Szczesny e poi in corner. Per Mourinho un'altra delusione, ma non ha rinunciato a uno dei suoi show: dita a comporre il numero 3 in direzione dei tifosi Juve, con probabilissimo riferimento al Triplete vinto dal tecnico alla guida dell'Inter quando era davvero 'Special One'. Un gesto che i 4.000 tifosi bianconeri presenti sule tribune di Manchester hanno salutato con una selva di fischi e un campionario di insulti, intermezzo agli applausi alla loro squadra.

Qui Roma -  La Roma in campionato è una squadra fin troppo abbordabile, molle, che arranca e dunque delude; in Champions, invece, è un rullo compressore: diverte, segna e vince. Ne sa qualcosa anche il Cska Mosca, cecchino del Real Madrid qualche settimana addietro, travolto all'Olimpico da De Rossi e compagni, che calano un magnifico 3-0 Implacabile e a tratti spumeggiante, la squadra allenata da Eusebio Di Francesco, nelle ultime due stagioni, in casa ha inanellato solo vittorie nel massimo torneo europeo: zero sconfitte e un pareggio (con l'Atletico Madrid). Ma non solo: ha sfoggiato un bomber di razza come Edin Dzeko, capace di abbellire 150 partite in giallorosso con 80 reti (alcune delle quali davvero molto belle). Una Roma grandi numeri e grandi firme, molto attenta e concentrata, si regala una notte brillante, buona per gonfiare i cuori dei tifosi se in questa stagione non avessero fatto l'abitudine agli alti e bassi che tormentano Di Francesco. Ma per stasera la Roma si regala il primato nel Girone G di Champions a braccetto con il Real Madrid, che ha sconfitto il Viktoria Plzen.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA