• Juventus batte Chievo 3-2 Bernardeschi ribalta il match

Juventus batte Chievo 3-2 Bernardeschi ribalta il match

La sequenza dei gol Khedira, Stepinski Giaccherini (r) e Bonucci. Ottimo esordio di Ronaldo pericoloso in diverse occasioni

A Verona, Juventus batte Chievo 3-2 LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

La Juventus vince 3-2 in casa del Chievo l'anticipo della prima giornata di Serie A. Al 3' campioni d'Italia in vantaggio: punizione di Pjanic, sponda di Chiellini e Khedira insacca da distanza ravvicinata. I bianconeri dominano e vanno vicini al raddoppio con Cristiano Ronaldo e Douglas Costa. Quasi a sorpresa arriva al 38' il pareggio del Chievo: cross dalla sinistra di Giaccherini e stacco imperioso di testa di Stepinski che non dà scampo a Szczesny. Al 55' veneti in vantaggio su calcio di rigore concesso dall'arbitro Pasqua per fallo di Cancelo su Giaccherini. Dal dischetto trasforma lo stesso Giaccherini. Sorrentino salva su Cristiano Ronaldo al 66', poi la Juve pareggia al 77' con un'autorete di Bani dopo un corner di Bernardeschi. All'87' Mandzukic segna di testa ma il gol viene annullato per precedente fallo di Cristiano Ronaldo su Sorrentino. Al 93' il 3-2 finale con Bernardeschi con un tocco da centro area su traversone di Alex Sandro.

Il tweet in italiano di Ronaldo: "Felice della prima vittoria con la maglia della Juve"

"Si vede che Cristiano Ronaldo e' un giocatore diverso: ha fatto un paio di movimenti giusti, i centrocampisti avrebbero dovuto dargli la palla meglio". Cosi' Massimiliano Allegri promuove la prima di CR7 in maglia bianconera. "Quello che mi ha colpito di piu' - dice Allegri a Sky - e' la semplicita' con la quale si e' subito calato nella Juve. E' stata una buona partita, Sorrentino gli ha tolto la gioia del gol ma alla fine lui era felice per la vittoria".

"Siamo partiti intimoriti, della Juve e di Cristiano Ronaldo: poi la tensione si e' allentata, abbiamo preso campo e abbiamo giocato una partita strepitosa": lo dice il tecnico del Chievo, Lorenzo D'Anna, dopo la sconfitta in casa con la Juve. "E' normale essere intimoriti all'inizio, anche perche' di fronte avevamo non solo Ronaldo ma una squadra fortissima", aggiunge a Sky, parlando poi del processo sportivo per le plusvalenze fittizie. "Non e' stato facile prepararsi con con questa spada di Damocle, e non e' stato facile neanche fare mercato: ma il presidente ci ha rassicurato, e noi non dobbiamo cercare alibi ma trovare la salvezza sul campo".

I MOMENTI CLOU

L'arbitro concede 5' di recupero

GOL All'89' Bernardeschi porta in vantaggio la Juve a pochi minuti dalla fine

Al 89' cambio per il Chievo: fuori Sorrentino (out dopo uno scontro con Ronaldo), dentro Seculin.

All'89' il direttore di gara annulla il gol di Mandzukic. Si rimane sul 2-2

VAR! Il direttore di gara va a controllare

All'86' Mandzukic segna ma l’arbitro sta aspettando indicazioni dagli assistenti al VAR per un intervento di Ronaldo con la mano

All'85' Ultimo cambio per Allegri: fuori Khedira, dentro Emre Can

Al 75' Bonucci pareggia per la Juventus deviando in rete di testa un calcio d'angolo

Al 64' secondo cambio nella Juve: fuori Douglas Costa, dentro Mandzukic

Al 61' Ronaldo salta più in alto di tutti sul cross di Bonucci: colpo di testa centrale, parata facile per Sorrentino

Al 57' cambio nella Juve: fuori Cuadrado, dentro Bernardeschi

GOL al 56' Giaccherini porta il Chievo in vantaggio realizzando il calcio di rigore

Al 55' del st l'arbitro Mazzoleni assegna un rigore al Chievo per un fallo in area di Cancelo

È terminato il primo tempo a Verona. Chievo e Juventus sono sull1-1. Gli uomini di Allegri partono bene con Khedira già in gol dopo 3 minuti e sciupano poi diverse occasioni. Ronaldo subito protagonista con due chiare occasioni da gol. Ma il Chievo non si è lasciato intimidire ed è riuscito a trovare il pari nel finale della prima parte di gara.
 
GOL Al 38' il pareggio del CHIEVO con Stepinski

Al 33' Douglas Costa conclude d’esterno sinistro dai 25 metri, palla fuori di un soffio

Al 30' Ronaldo prova la conclusione al volo, tiro alto di poco

Al 22' La Juve riparte in 4 vs 2, Cuadrado decide per l’azione personale ma sbaglia a calciare. Palla che finisce in curva

Al 18' bella combinazione tra Cuadrado e Ronaldo che, per poco, non batte Sorrentino

GOL Al 3' la Juve subito in vantaggio con Khedira

Dopo il minuto di silenzio dedicato alle vittime del ponte crollato a Genova, è cominciato a Verona il match tra Chievo e Juventus con Cristiano Ronaldo che fa il suo esordio in Serie A

Fischi dei tifosi bianconeri a Leonardo Bonucci
nei primi minuti di Chievo-Juventus. Il primi tocchi dell'ex difensore del Milan, tornato a Torino quest'anno dopo una stagione, sono stati accompagnati da fischi da parte di parte del pubblico di fede bianconera.

Ronaldo, voglio aiutare la Juventus a vincere

LA VIGILIA

Anche adesso che c'è Cristiano Ronaldo a fare ruggire il motore della Juventus, per Allegri non cambia nulla. Quello che conta più di tutto - ha ammonito il tecnico alla vigilia del debutto a Verona contro il Chievo - è la fame, di voglia di vincere ancora. "Il segreto - riassume - è non essere mai appagati". Sulla carta la Juventus che alle 18 darà il via al campionato tentando l'assalto all'ottavo scudetto consecutivo è una delle squadre più forti di sempre. L'arrivo di CR7, incastonato in una struttura di squadra già rodata, ha reso frizzante l'ambiente bianconero. Allegri avverte il rischio: "Dobbiamo tornare con i piedi per terra, la mentalità fa la differenza su tutto. Non basta avere Ronaldo per pensare di aver già vinto: se fosse così potremmo fare un bell'anno di vacanza". Invece nel pomeriggio, senza l'affaticato De Sciglio e alla prima uscita dopo l'addio di Marchisio - "lo ringrazio, ha dimostrato di essere un grande giocatore e un grande uomo" -, la Juventus dovrà "scendere in campo con il giusto approccio mentale" contro un Chievo "che avrà voglia di fare l'impresa contro la squadra che è data per stra-favorita in campionato e favorita in Champions League. Allegri tiene i suoi sulla corda a un giorno dal via di una stagione "interessante, in cui sono arrivati grandissimi giocatori": anche alla Juventus, che oltre a Ronaldo, "il miglior giocatore del mondo", ha abbracciato "Emre Can, Cancelo, Spinazzola e ha ripreso Bonucci". Una squadra migliorata, ma non l'unica a rinforzarsi in vista della corsa scudetto: "Anche le altre sono cresciute, basta vedere l'Inter, il Milan, la Roma stessa, al Napoli sono rimasti gli stessi, la Lazio è comunque una squadra che lotta sempre". E' difficile, sentendo snocciolare i nomi dei sicuri titolari, immaginare una Juventus in difficoltà contro il Chievo: "Giocano Ronaldo, Szczesny, Chiellini e Pjanic. I due terzini da una parte Cancelo e dall'altra Alex Sandro. In difesa Bonucci partirà titolare, è in buona condizione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA