• Sorteggi Champions: la Roma trova il Liverpool, sfida Bayern-Real Madrid

Sorteggi Champions: la Roma trova il Liverpool, sfida Bayern-Real Madrid

Monchi, Reds fortissimi, non c'è solo Salah. Europa League: in semifinale Arsenal-Atletico Madrid e Marsiglia-Salisburgo

La Roma affronterà il Liverpool nella semifinale di Champions League. I giallorossi giocheranno l'andata della semifinale a Liverpool e il ritorno in casa all'Olimpico. L'altra semifinale è Bayern Monaco-Real Madrid. Le sfide in programma il 24-25 aprile e l'1-2 maggio.

In Europa League Marsiglia-Salisburgo e Arsenal-Atletico Madrid. L'andata si giocherà giovedì 26 aprile, il ritorno il 3 maggio.

De Rossi, abbiamo chance col Liverpool  - "Il Liverpool sta facendo un exploit simile al nostro, ha battuto il Manchester City che ritenevo fosse la favorita per la vittoria finale, e ha un allenatore (Klopp, ndr) che mi fa impazzire. Quindi siamo preoccupati, ma il giusto, insomma come lo eravamo con Shakhtar e Barcellona. E' una squadra che gioca bene, ma siamo convinti che possiamo avere delle chance". Questo il commento del capitano della Roma, Daniele De Rossi, dopo aver appreso del sorteggio col Liverpool in semifinale di Champions League.

Monchi, Liverpool fortissimo non c'è solo Salah - "Il Liverpool per vendicare la finale del 1984 e andare a Kiev? Sembra un'opportunità perfetta per fare questo, per provare a portare quella felicità che 34 anni fa non c'è stata. Ma sarà difficile perché il Liverpool è fortissimo, ha eliminato il City però noi dobbiamo pensare a noi stessi e cercare di fare quello che abbiamo fatto contro il Barcellona''. Così ai microfoni di Premium Sport il ds della Roma Monchi commenta il sorteggio per la semifinale di Champions league. 'Una vittoria come quella sul Barcellona aumenta la fiducia - ha aggiunto - ma le due sfide contro il Liverpool faranno parte di un'altra storia. Se sono preoccupato da Salah? Mi preoccupa tutto il Liverpool, non solo lui. Hanno una rosa importante con un grande allenatore".

Roma-Liverpool - I Reds sono forse la squadra, sulla carta, meno pericolosa del lotto ma inevitabilmente il nome riporta alla mente dei romanisti la notte del 30 maggio 1984, quando i sogni champions si infransero a 11 metri dal traguardo. La squadra di Jurgen Klopp ha corsa e talento, ha eliminato una delle favorite (il City) e può contare sulla stagione da urlo di Mohammed Salah: per l'ex giallorosso 39 gol e 13 assist in 44 partite, che ne fanno uno dei cecchini più temuti d'Europa. Di contro, il Liverpool, in Premier come in Champions, ha vissuto una stagione con alti e bassi, ha un attacco super nonostante la partenza di Coutinho (con l'egiziano ci sono Firmino e Manè) ma una difesa così così, che ha perso per infortunio il centrale camerunense Matip e incassato finora 49 reti.

Bayern Monaco- Real Madrid:  Il Bayern ha già intascato la 28ma Bundesliga della sua storia. Dopo la crisi di gioco e risultati sotto la gestione di Carlo Ancelotti, i bavaresi sono rinati con Jupp Heynckes, l'uomo del 'treble' 2012-2013. Con lui in panchina sono arrivate 29 vittorie, due pareggi e solo 2 ko. Il Bayern è una squadra quadrata, solida e ben organizzata con moduli camaleontici (passa dal 4-3-3 al 4-1-4-1) e un attacco forte fisicamente e imprevedibile (Lewandowski, finora 35 gol, Muller, Robben e Ribery, questi ultimi due avanti con gli anni ma dalla classe cristallina) a cui si è aggiunto il talento di James Rodriguez, 'risorto' con Heynckes. Il Bayern è un'altra squadra che ha la Champions nel suo Dna: ha disputato ben dieci finali, con un bilancio di 5 vittorie e 5 sconfitte. C.Ronaldo è il vero spauracchio, sempre in gol nelle ultime 10 partite di Champions. La rovesciata da fuoriclasse realizzata allo Stadium ha fatto il giro del mondo, ma l'asso portoghese (26 gol dal 21 gennaio a oggi) non è l'unico pericolo dei blancos. Con la Liga ormai perduta, a Bale Modric, Kroos e compagni è rimasto ormai solo questo obiettivo che ne aumenta ancora di più il tasso di pericolosità. La nota dolente sta nella difesa che ha subito 35 reti in Liga e ben 9 in 10 partite di Champions. E la Juve ne ha messo a nudo alcuni limiti evidenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA