Doping, 'leak' hacker russi: membri Wada legati a FBI

'Gli anglo-sassoni avrebbero dichiarato guerra agli europei per ottenere il controllo del mondo dello sport e del movimento olimpico'

Il gruppo di hacker Fancy Bear - sospettato di essere legato ai servizi di intelligence russi - ha pubblicato sul suo sito una serie di mail scritte da alti dirigenti del Comitato Olimpico Internazionale, dell'agenzia mondiale antidoping (Wada) e del Comitato Olimpico Usa. Secondo gli hacker, alcuni membri della commissione d'inchiesta Wada sullo scandalo del doping russo presieduta da Richard McLaren hanno "chiari legami con l'FBI" americana e lo stesso McLaren non era alto che "un nome di copertura" per le attività dei servizi segreti Usa.

La Wada, dal canto suo, ha respinto ogni accusa. "Come sapete - si legge su RBK - Fancy Bear è un'organizzazione criminale che cerca di minare la nostra attività. Ciò che hanno pubblicato è datato". Il Comitato Olimpico si è invece rifiutato di commentare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA