Serie A, Sampdoria Milan 2-0

2/o ko stagionale per rossoneri, attendisti e mai pericolosi

Un'indiavolata Sampdoria annichilisce al Ferraris il Milan di Montella con una gran partita fatta di tecnica, astuzia e intensità che portano i blucerchiati sul 2-0 con gol di Zapata e Alvarez. Già nel primo tempo la Samp di Giampaolo parte sparata e iniziano le occasioni per Zapata e Quagliarella. Raramente Puggioni vede rossonero e nell'altra metà del campo ha la sua occasione anche Torreira che raccoglie al limite dell'area un buon lavoro di Rodriguez e conclude a lato di pochissimo. Nella ripresa ancora Samp: al 72′ Duvan Zapata sfrutta un errore di Cristian Zapata e spara una cannonata che non lascia scampo a Donnarumma. Il raddoppio con Alvarez che appena entrato in campo sfrutta un altro errore della difesa rossonera con un diagonale al veleno.

Montella "Milan insufficiente,sotto nostri standard"  - "Non ci siamo piaciuti, siamo stati insufficienti sul piano agonistico e anche su quello tecnico: non avevamo tranquillità e lucidità per giocare. Dobbiamo capire perché è successo, ma non credo sia una bocciatura per il gruppo o per qualcuno in particolare": Vincenzo Montella non nasconde la delusione per il ko in casa della Samp. "Siamo in crescita e può succedere - dice il tecnico rossonero ai microfoni di Premium Sport -, ma dobbiamo reagire e continuare a lavorare perché siamo un gruppo di qualità. Siamo stati al di sotto dei nostri standard sotto tutti i punti di vista: eravamo scarichi mentalmente, forse ho sbagliato io a non capirlo ma evidentemente qualcuno ha pagato le tante partite ravvicinate. L'esclusione di Musacchio? Zapata somigliava di più al suo dirimpettaio della Sampdoria...".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA