Inter ko 2-1 col Norimberga, squadra serie B tedesca

Doppio vantaggio ospiti ,accorcia Eder. Esordio Valero e Skriniar

Prima sconfitta per l'Inter di Luciano Spalletti, battuta 2-1 dal Norimberga, squadra della Serie B tedesca, nell'ultima amichevole organizzata nel ritiro di Riscone di Brunico. Doppio vantaggio del Norimberga, in appena 15' di ripresa: entrambe le reti nate da due errori d'impostazione. Ne approfittano prima Gislason, che batte con un diagonale Padelli, entrato al posto di Handanovic, poi Ishak, lasciato libero in area da Nagatomo. Inutile la rete di Eder che in velocità dribbla il portiere tedesco e appoggia in rete accorciando solo le distanze. Una partita vivace con un legno colpito da entrambe le squadre e tante occasioni sciupate sotto porta. Esordio con la maglia dell'Inter per Borja Valero e Skriniar, Icardi non convocato, perché infortunato, assente anche Ivan Perisic che è tornato in Croazia per curarsi da un ascesso. Maglia numero 10 affidata a Joao Mario, scelta che ha fatto discutere molto i tifosi nerazzurri sui social network.

Spalletti, Perisic? Ascesso si vedeva a occhio nudo - "Perisic? Viene in Cina con noi a meno che non cambi qualcosa. Ha davvero un ascesso, era visibile anche ad occhio nudo". Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti, dopo l'amichevole col Norimberga persa 2-1, conferma che l'attaccante croato ha lasciato questa mattina il ritiro di Riscone di Brunico per un ascesso. "Ha preferito andarsi a curare dal suo medico personale, che in futuro prenderà accordi con un medico milanese per essere controllato a Milano", spiega l'allenatore. Perisic è nel mirino del Manchester United con cui il giocatore avrebbe già un accordo. L'Inter chiede almeno 55 milioni di euro e se il club inglese non dovesse soddisfare le richieste dei nerazzurri, Perisic partirà insieme all'Inter per la tournée in Cina e a Singapore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA