Europei U.21: Italia in Polonia, inizia l'avventura

Due esperimenti: 4/o cambio e cartellini per i non giocatori

Inizia a Kielce, con l'incontro tra la Svezia detentrice del titolo e l'Inghilterra (ore 18), la 21/a edizione dell'Europeo Under 21. L'Italia - vincitrice in cinque occasioni, la Spagna insegue con quattro - nel primo pomeriggio è giunta nel ritiro di Cracovia. Quindi, nello stadio del Wisla, ha iniziato la preparazione alla partita d'esordio, domenica (20:45) contro la Danimarca.

Sull'aereo per la Polonia è salito al volo Giuseppe Pezzella. Il difensore del Palermo, appena rientrato dal Mondiale Under 20 in Corea, è stato chiamato da Di Biagio a sostituire l'infortunato Nicola Murru. A guidare la spedizione degli Azzurrini è il Capo delegazione Gabriele Oriali: "Ho chiesto ai ragazzi di darmi quelle emozioni che ho provato tanto tempo fa con questa maglia. Sarà un Europeo molto difficile - la previsione di Oriali - ci sono squadre di altissimo livello e con tanti giocatori di talento, ma siamo fiduciosi".

L'edizione che sta per partire sarà l'occasione per due sperimentazioni definite dall'International Board ed introdotte dal Comitato esecutivo Uefa: la quarta sostituzione ed i cartellini per lo staff in panchina. Gli allenatori avranno la possibilità di cambiare un quarto giocatore in caso di supplementari. Si vuole analizzare l'impatto che avrebbe sulla partita e sul risultato. Inoltre gli arbitri potranno ammonire ed espellere i membri del personale non giocatore dell'area tecnica. Occhio quindi ad atteggiamenti ironici (come applaudire una decisione arbitrale) o manifestazioni d'ira (ad esempio calciare un bottiglietta). Potrebbero costare un giallo. E bocche sotto controllo perché minacce, ingiurie o un linguaggio offensivo porteranno al rosso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA