Juventus Lazio 2-0, Coppa Italia ai bianconeri

Assegnato il primo trofeo della stagione. In gol Dani Alves e Bonucci nel primo tempo, dominato dalla squadra di Allegri. Nella ripresa i biancocelesti si impegnano ma non riescono ad impensierire Neto

Calcio grande protagonista degli ascolti tv: la finale di Coppa Italia Juventus-Lazio, in onda su Rai1 ha vinto il prime time toccando 10 milioni 260 mila telespettatori, pari al 39.2% di share. A livello complessivo in prima serata le reti Rai sono state seguite da 13 milioni 944 mila spettatori con uno share del 54.03%. 

La Juventus vince per la 12/a volta la Coppa Italia, terza di seguito (un record), battendo 2-0 la Lazio nella finale giocata all'Olimpico di Roma. Partita già decisa nel primo tempo: dopo un palo di Keita al 6', la Juve è andata in vantaggio al 12' con Dani Alves che insacca al volo di piatto destro dopo un lancio dalla sinistra di Alex Sandro. Al 18' Dybala va al tiro, Strakosha respinge e poi dice di no alla successiva conclusione di Higuain. Il raddoppio bianconero arriva al 25': corner dalla sinistra di Dybala, Alex Sandro prolunga di testa, facile il tocco ravvicinato di Bonucci. La Lazio si fa vedere al 32' con un colpo di testa di Immobile. Al 53' il neoentrato Felipe Anderson impegna Neto che mette in calcio d'angolo. Higuain va vicino al 3-0 al 71', salva Biglia. La Lazio si rende pericolosa con Immobile e nel finale Strakosha salva ancora su Higuain. Per la Juventus è il primo passo verso il triplete.
Allegri, stagione sia grande
Inzaghi,noi poco fortunati

LA CRONACA DELLA PARTITA
E' finita! La Juventus vince per la 12/a volta la Coppa Italia! 
Tre minuti di recupero
All'88' super parata di Strakosha su Higuain, che aveva tirato a colpo sicuro a distanza ravvicinata 
All'86' ammonito Dani Alves per vistose proteste dopo aver subito un fallo da Lulic
All'85 Lazio ci prova ancora, con Immobile, ma la retroguardia della Juve non si fa sorprendere
All'82' ci prova Felipe Anderson ma la sua incursione viene ben controllata dalla difesa bianconera in corner
Al 78' esce Dybala (standing ovation per lui), entra Lemina
Al 77' ci prova Immobile, ma il tiro non è irresistibile
Al 73' occasione fallita da Higuain e Dybala. Risponde subito la Lazio con Luis Alberto, ma Neto è attento
Al 65' la Juve controlla, la Lazio non riesce ad essere incisiva
Al 57' salva Neto su colpo di testa ravvicinato di Immobile
Al 54' grande conclusione dal limite dell'area proprio del nuovo entrato e deviazione in corner del portiere juventino
Fuori Bastos, entra Felipe Anderson al 52'
Al 51' è sempre la Juve più insidiosa ogni volta che gli attaccanti bianconeri toccano la palla
Al 50' la Lazio cerca di accorciare lo svantaggio ma non riesce ad impensierire Neto
Al via i secondi 45 minuti

Finisce il primo tempo: Juve-Lazio 2-0
Al 47', corner per la Lazio, deviazione di Milinkovic-Savic, Neto blocca senza grossi problemi
Due i minuti di recupero del primo tempo
Al 41' la Juve si difende senza affanni
Al 37' la squadra bianconera domina, un po' di nervosismo in campo
Al 32' contropiede della Lazio, Immobile in tuffo sfiora il gol
Al 25' sul calcio d'angolo deviazione di piede di BONUCCI che segna il 2-0

Al 24' contropiede di Dybala, la Lazio si salva in corner
Al 20' esce per infortunio Parolo, entra Radu.
Al 18' Strakosha evita per ben due volte il 2-0 su Dybala e Higuain
Al 14' ancora Juve, con Dybala sempre dalla distanza e di nuovo il portiere biancoceleste respinge in tuffo
1-0 Al 12' gol di DANI ALVES.
Difesa laziale lo lascia solo in area e lui non sbaglia
Al 7' risposta della Juve con Higuain: gran tiro da fuori area e Strakosha si salva in tuffo
Al 6' prima palla gol: Keita salta Bonucci e colpisce il palo (dopo una deviazione con la mano di Barzagli)
Al 4' prima conclusione verso la porta. Chiellini dalla distanza, ma Strakosha para sicuro


Da Mattarella a Raggi, pienone in tribuna  - Stadio esaurito, grande atmosfera e tribuna autorità gremita all'Olimpico per la finale di Coppa Italia. Juventus e Lazio si sono affrontate davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, chiamato a consegnare a fine partita il trofeo e accolto al suo arrivo dal numero uno del Coni, Giovanni Malagò, e da quello della Federcalcio, Carlo Tavecchio. Sugli spalti, a gustarsi lo spettacolo offerto dalle squadre in campo - e anche quello dei tifosi laziali e juventini che hanno prima colorato le curve dell'Olimpico con due coreografie e poi accompagnato la cantante Lodovica Comello al momento dell'esecuzione dell'inno di Mameli - anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, assieme al figlio. "Se tifo per qualcuno in particolare? Sono super partes" le parole della prima cittadina della Capitale all'arrivo mano nella mano col figlio. "Mi aspetto una bella partita. È una serata importante per Roma - ha quindi aggiunto -, un appuntamento importante, quindi sono qui per testimoniare anche la vicinanza della città a un evento così importante e comunque sportivo". Evento seguito dal vivo dal ct della Nazionale, Gian Piero Ventura, dal collega Claudio Ranieri, ma anche dai tennisti Nokav Djokovic e Fabio Fognini, impegnati in questi giorni al Foro Italico negli Internazionali d'Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA