• RISULTATI Serie A: Juventus batte Genoa 4-0, le mani sul sesto scudetto consecutivo

RISULTATI Serie A: Juventus batte Genoa 4-0, le mani sul sesto scudetto consecutivo

Bianconeri si impongono con un autogol di Munoz, poi dilagano con Dybala, Mandzukic e Bonucci

Adesso che la Champions non è più un sogno, la Juventus ha fretta di chiudere il campionato. Vincere valeva lo scudetto, aveva detto Allegri alla vigilia, e i bianconeri hanno travolto il Genoa, cancellando la figuraccia dell'andata. A Marassi avevano incassato 3 gol in 26', break quasi incredibile dopo quel che si è visto a Barcellona, questa sera hanno restituito il tris ai rossoblu, in appena un minuto in più. (CRONACA)

Quattro gol, una rete annullata a Bonucci, tre pali (Marchisio, Higuain e Rincon): è stato un tiro al bersaglio, e senza il 4-2-3-1 accantonato per una sera, visto che Cuadrado era in panchina: la Juve è passata al 3-4-1-2 e poi 3-4-2-1. C'è stato pure spazio per il primo gettone di presenza in A con la Juve - aveva già debuttato proprio con la magi de Genoa - di Mandragora. Nessun postumo di stanchezza dalla notte del 'Camp' Nou: concentrati e aggressivi, i bianconeri hanno pressato il Genoa, senza lasciarlo respirare con l'obiettivo di chiudere subito la pratica I rossoblu vedono avvicinarsi il Crotone, sono tutt'altro che tranquilli, ma con la Juve così ispirata non avevano speranze e non ci hanno quasi neppure provato. 

Allegri, per scudetto non è ancora fatta  - "Avevamo tre partite da vincere: Pescara, Empoli e Genoa. I ragazzi sono stati bravi a vincerle. Non era facile contro il Genoa che ha fatto bene con la Lazio e ha cambiato l'allenatore, poi dopo la Champions poteva esserci un calo fisico e mentale. Invece i ragazzi sono stati molto bravi". Massimiliano Allegri, nel corso del programma 'Serie A live', loda la Juventus dopo il 4-0 al Genoa. Lo scudetto, però, ancora non se lo sente in tasca: "No, però ora ci mancano otto punti perché la Roma può arrivare a 90 e ci mancano 5 partite. Non dimentichiamoci che abbiamo ancora lo scontro diretto, senza la matematica non si può parlare di Scudetto". Una vittoria che rende più tranquillo anche l'avvicinamento alle semifinali di Champions: "Ora avremo qualche giorno per preparare la trasferta di Bergamo e poi quella di Monaco. Ho la possibilità di cambiare molti giocatori per avere sempre energie fresche. C'è molto entusiasmo, ma dobbiamo pensare a una gara alla volta perché per il momento non abbiamo vinto niente. Non dobbiamo abbassare al concentrazione, migliorare quello che possiamo e continuare così".

I gol di Juventus Genoa

  • Juventus-Genoa 4-0: 19' st, incursione centrale di Bonucci, che da pochi metri fuori dall'area trafigge Lamanna con un gran destro
  • Juventus-Genoa 3-0: al 41' pt Mandzukic prova il cross da sinistra, sulla respinta da posizione defilata trova un destro magnifico
  • Juventus-Genoa 2-0: al 18' pt Higuain per Dybala, che scambia con Khedira in area, e con un rasoterra sul primo palo batte Lamanna.
  • Juventus-Genoa 1-0: al 17' pt Higuain pennella in area per l'inserimento di Marchisio che non controlla, sfera su Munoz e in rete.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA