• Manchester United riapre la Premier, Conte: 'scudetto sarebbe miracolo' - VIDEO

Manchester United riapre la Premier, Conte: 'scudetto sarebbe miracolo' - VIDEO

Tecnico Chelsea fa mea culpa dopo ko con Mourinho e contrattacca

"Lo United ha vinto perché era più determinato, e quando succede questo è questione di allenatore: e' responsabilità mia". Antonio Conte e' duro e sincero, nel mea culpa dopo lo 0-2 del suo Chelsea all'Old Trafford. La sconfitta nel giorno di Pasqua riapre di fatto la corsa al titolo della Premier. Ora i bleus sono sempre primi, ma il distacco dal Tottenham si e' ridotto da 10 a 4 punti, a sei giornate dalla fine del campionato. "Il Tottenham sta giocando molto bene", avverte l'ex ct dell'Italia, che fa di tutto per tenere sulla corda la sua squadra. Anche, ovviamente, contrattaccare in anticipo chi storce il naso di fronte agli ultimi risultati del Chelsea. "Siamo partiti come outsider assoluti - le parole di Conte - Dopo il 10/o posto dello scorso anno, nessuna puntava sul titolo per il Chelsea, e quando e' cominciata la stagione il nostro scudetto sarebbe stato definito un miracolo".

Intanto, il miracolo lo ha fatto Josè Mourinho. I due gol con i quali il suo United ha fermato la corsa del Chelsea sono buoni soprattutto per riaprire le chance di un posto in Champions. E rappresentano pero' anche una 'vendetta' personale del portoghese sul tecnico italiano che siede sulla sua ex panchina: per il 4-0 umiliante dell'andata, con tanto di lite finale, e per le schermaglie dialettiche che hanno accompagnato l'avvicinamento al match. Di suo, il Chelsea ci ha messo un po' di sfortuna e un po' di goffaggine.

 

L'assenza del portiere Courtois è legata probabilmente a un infortunio da spot pubblicitario - ma né il club né Conte hanno voluto commentare - e poi nel riscaldamento prepartita si e' aggiunto lo stop di Marco Alonso: un'assenza che, a detta di molti, ha sbilanciato la squadra. "Il peso di quella mancanza si e' sentito - il commento di Gary Neville - ma c'e' qualcosa di strano. Capirei se il Chelsea avesse sofferto assenze come quelle di Hazard o Costa, ma Alonso non e' Roberto Carlos. E se vai in sofferenza per una vuoto del genere...".

Intanto tutti i giornali inglesi parlano di rimonta possibile per il Tottenham di Pochettino, che ha recuperato 9 punti in 10 giornate ed e' in un ottimo momento di forma. Sabato lo scontro diretto, Chelsea-Tottenham, nella semifinale di Fa Cup. E lì Conte capirà a che punto è il suo miracolo.

Il quadro della 33/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICHE)

  • Tottenham-Bournemouth 4-0
  • Everton-Burnley 3-1
  • Sunderland-West Ham 2-2
  • Crystal Palace-Leicester 2-2
  • Watford-Swansea 1-0
  • Stoke City-Hull City 3-1
  • Southampton-Manchester City 0-3
  • West Bromwich Albion-Liverpool 0-1
  • Manchester United-Chelsea 2-0
  • Middlesbrough-Arsenal 1-2
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA