• Inter: Bolingbroke verso addio, Suning pensa a nuovo Ceo

Inter: Bolingbroke verso addio, Suning pensa a nuovo Ceo

Thohir e suoi uomini restano defilati dopo flop De Boer

L'avventura di Michael Bolingbroke all'Inter sembra sia arrivata al capolinea. Il Suning sarebbe infatti intenzionato a risolvere il contratto del ceo nerazzurro per poi scegliere un nuovo dirigente che ne prenda il posto. Non e' un momento positivo per il presidente Erick Thohir e i suoi uomini che in questo momento restano defilati. Un epilogo forse prevedibile dopo il flop di Frank De Boer, scelto proprio da Thohir e dal suo braccio destro Bolingbroke.  I dirigenti italiani dell'Inter, Piero Ausilio, Giovanni Gardini e Javier Zanetti, hanno raggiunto Appiano Gentile per assistere alla rifinitura della squadra in vista della sfida contro il Crotone. Intanto la delegazione del Suning starebbe continuando i colloqui con i tecnici in lizza per sostituire De Boer sulla panchina nerazzurra. Ausilio e Gardini, questa mattina, hanno partecipato insieme alla proprieta' cinese all'incontro con Gianfranco Zola, uno dei candidati a diventare il nuovo allenatore dell'Inter insieme a Marcelino Garcia Toral e Stefano Pioli. L'Inter, dopo la rifinitura, si fermera' in ritiro ad Appiano Gentile dove passera' la notte per poi raggiungere San Siro nel primo pomeriggio di domani.

Panchina Inter,  Suning incontra Zola - Incontro a sorpresa per la panchina dell'Inter c'e' anche Gianfranco Zola, che ha incontrato Suning.  Zola, 55 anni nato a Oliena (Nuoro), ha allenato il West Ham, il Watford e il Cagliari. L'ultima esperienza e' sulla panchina del club qatariota Al-Arabi. Ha giocato nel Napoli di Maradona, con cui vinse lo scudetto e la Supercoppa italiana nel 1990. Dopo la maglia partenopea, ha vestito quella del Parma con cui vinse coppa Uefa e Supercoppa Uefa. Ma Zola ha lasciato il segno soprattutto in Inghilterra, al Chelsea. L'incontro a sorpresa tra Gianfranco Zola e l'Inter si e' concluso. Zola, 55 anni nato a Oliena (Nuoro), ha allenato il West Ham, il Watford e il Cagliari. L'ultima esperienza e' sulla panchina del club qatariota Al-Arabi. Ha giocato nel Napoli di Maradona, con cui vinse lo scudetto e la Supercoppa italiana nel 1990. Dopo la maglia partenopea, ha vestito quella del Parma con cui vinse coppa Uefa e Supercoppa Uefa. Ma Zola ha lasciato il segno soprattutto in Inghilterra, al Chelsea

Vecchi, emozione per debutto a San Siro  - "L'emozione del debutto a San Siro c'è. Sappiamo che non ci saremo più, però voglio fare bella figura. Spero che i tifosi sostengano la squadra": lo dice Stefano Vecchi, che probabilmente guidera' per l'ultima volta l'Inter nella partita di domani contro il Crotone. "Stiamo attraversando un momento difficile - ammette - ma vogliamo uscirne. Modulo? A me piace il sistema di gioco dinamico. Il 4-3-3 puo' essere un'ipotesi per domani, ma sara' diverso da quello di De Boer". Vecchi parla poi dei singoli: "Kondogbia l'ho visto carico, Melo puo' essere utile in alcuni momenti"

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA