Il mondo dello Sport incontra il Papa

'Sport at the Service of Humanity', il primo Incontro mondiale su Sport e Fede

"Per me lo sport è passione. Nella vita ho cercato di dare sempre tutto me stesso, con il cuore nel rispetto delle regole e con la grande passione che mi ha sempre contraddistinto, assieme alla voglia e con umiltà cercare di inseguire i propri sogni". Lo ha detto Alessandro Del Piero, ex calciatore della Juventus e campione del mondo nel 2006, poco prima di dare il calcio d'inizio simbolico alla cerimonia di apertura di 'Sport at the service of Humanity', la prima conferenza globale su fede e sport in corso alla Sala Nervi in Vaticano.

"Nello sport, come nella vita, è importante lottare per il risultato, ma giocare bene e con lealtà è ancora più importante!". Lo ha sottolineato il Papa nella conferenza su Sport e Fede ringraziando chi si impegna "nello sradicare ogni forma di corruzione e di manipolazione. So che è in atto una campagna guidata dalle Nazioni Unite per lottare contro il cancro della corruzione in tutti gli ambiti della società. Quando le persone lottano per creare una società più giusta e trasparente, collaborano con l'opera di Dio".

L'incontro è stato promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura. Le Nazioni Unite e il Comitato Olimpico Internazionale sono special supporter dell'evento. Alla cerimonia di apertura presieduta da Papa Francesco, il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, e il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie