• Calcio: Germania-Inghilterra 2-3. Kane-Vardy ciao Germania, Inghilterra ci crede

Calcio: Germania-Inghilterra 2-3. Kane-Vardy ciao Germania, Inghilterra ci crede

Gli inglesi sbancano Berlino

L'Inghilterra 'sbanca' Berlino, vincendo 3-2 per la gioia dei suoi quattromila tifosi al seguito, a dimostrazione che dopo le dieci vittorie in altrettanti incontri delle qualificazioni europee gli uomini di Roy Hodgson non hanno intenzione di fermarsi. La Germania, che martedì prossimo a Monaco se la vedrà con gli azzurri di Conte, incassa invece una sconfitta imprevista, soprattutto considerando che era andata sul 2-0 dopo aver avuto il predominio del gioco per tutto il primo tempo, chiuso in vantaggio di una rete grazie a un bel tiro di Kroos. Ma è stata l'amichevole degli attaccanti, con Mario Gomez rilanciato da Loew a fare il perno centrale del reparto avanzato e a segno con la nazionale dopo un 'digiuno' di quasi 4 anni, ovvero da Euro 2012. Dall'altra parte a capovolgere il match sono stati Kane, autore del gol del 2-1 con una bella giocata, e Vardy che, appena tre minuti dopo essere entrato, ha realizzato il 2-2 con uno splendido colpo di tacco su cross di Clyne, lui che faceva l'operaio e nel giro di pochi anni si è ritrovato nel ruolo di eroe degli stadi e vive in stato di grazia anche nel Leicester di Ranieri. La rete decisiva del 2-3 per gli ospiti è arrivata nel recupero, al 91', con un imperioso stacco del difensore centrale Dier che di testa, sulla battuta di un calcio d'angolo, ha sorpreso Neuer. Insomma quella di un blindatissimo Olympia Stadion è stata un'amichevole (ma non per il pubblico, visto che una parte dei tifosi tedeschi hanno fischiato l'inizio di 'God Save the Queen') noiosa nei primi 45' e divertente nella ripresa, quando i tedeschi hanno capito troppo tardi che la partita stava sfuggendo loro di mano. Loew si è arrabbiato, e alla fine i sostenitori dei campioni del mondo hanno fischiato, mentre l'unica recriminazione possibile è che nel primo tempo Rocchi ha annullato un gol a Gomez per fuorigioco quando invece la posizione dell'ex fiorentino è apparsa regolare. Ora sarà di nuovo tempo di test, poi a giugno in Francia, con Euro 2016, si farà sul serio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA