Al via il campionato mondiale di Formula 1

A Melbourne, in Australia, il primo Gran premio della stagione

Sale l'attesa in vista del via del primo Gran Premio della stagione di Formula 1 a Melbourne in Australia. Oltre che per scoprire i veri rapporti di forza tra Ferrari e Mercedes destano curiosità le prime qualifiche a eliminazione che potrebbero corrersi sotto la pioggia in base alle ultime previsioni meteo. Una eventualità che potrebbe creare ulteriore incertezza tra i piloti al via sul circuito disegnato all'interno del parco della metropoli australiana e molto apprezzato dal pilota della scuderia di Maranello Sebastian Vettel. ''L'Australia segna l'inizio della stagione di F1, è un bel posto, la città è fantastica, con una bella atmosfera, molto giovane, un bel movimento e tanta gente che fa sport.

Credo che qui tutti amino il Gran Premio. Per quanto riguarda la pista penso - afferma il tedesco della Ferrari - che il tracciato sia unico nel suo genere: non trattandosi di un circuito permanente ma di un semi-cittadino il percorso è movimentato e l'asfalto particolarmente ondulato. E' molto divertente ed è la prima volta, durante l'anno, in cui vediamo realmente a che punto siamo noi anche rispetto alle altre squadre". Poi Vettel apre l'album dei ricordi nel paese dei canguri: "Il mio ricordo più bello qui? Ho fatto la pole due o tre volte, ho vinto una volta. Ho diversi bei ricordi ma in generale la cosa più bella qui è che la gente è molto gentile. I fan fanno un gran tifo. Tutti amano il Gran Premio. Ci sono molti tifosi Ferrari che vengono a sostenerci da ogni angolo dell'Australia e anche dall'Asia, che da qui non è lontana. Davvero un bel posto per un pilota Ferrari". A presentare il circuito di Melbourne è anche il capo progetto della nuova Ferrari SF16-H, Simone Resta: ''Il GP d'Australia si corre su un circuito cittadino, diverso dalla maggior parte delle piste del Mondiale, è un tracciato con diverse curve veloci, che mette in difficoltà l'impianto frenante e con un asfalto non troppo liscio.

Per avere una buona prestazione serve un carico aerodinamico medio alto e potenza combinata a un recupero d'energia superiore alla media. Dal punto di vista dei consumi, a Melbourne possiamo rilevare il consumo probabilmente più elevato della stagione''. Nel 2015 arrivarono al traguardo solo 11 monoposto, tra problemi di affidabilità, incidenti ed errori. Alla consueta incognita costituita dal debutto di una nuova stagione, si sommeranno le novità regolamentari introdotte di recente: ''Sarà un week end interessante, con possibili colpi di scena dettati dalla presenza delle nuove qualifiche, l'utilizzo delle gomme e in generale dal fatto che è la prima gara per tutti e quindi con tante cose da scoprire sulla vettura come prestazioni, utilizzo delle gomme e affidabilità''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA