Champions League: Psg-Chelsea 2-1, Benfica-Zenit 1-0

Nell'andata degli ottavi

Due ex protagonisti del campionato italiano, fra i tanti che si sono trasferiti in riva alla Senna, vale a dire Zlatan Ibrahimovic ed Edinson Cavani, regalano la vittoria per 2-1 al Paris Saint-Germain di Laurent Blanc sul Chelsea. Il Benfica ha dovuto invece aspettare oltre il 90' per piegare la resistenza dei russi del San Pietroburgo, sconfitti per 1-0 da Jonas. Questo, in sintesi, l'esito dei primi due ottavi di finale d'andata della Champions league che stasera ha riaperto i battenti dopo la pausa invernale, regalando spettacolo e quatro gol in tutto. Sicuramente più attesa la sfida del Parco dei Principi di Parigi, fra due squadre molto competitive, che puntano al successo del trofeo. Il primo round è stato appannaggio dei francesi che, dopo avere rischiato, sono pervenuti al successo grazie a una punizione di Ibrahimovic, deviata al 40' dall'ultimo uomo in barriera dei 'Blues', il nigeriano Obi Mikel. Niente da fare per Courtois, nettamente spiazzato dalla traiettoria del pallone che ha assunto una direzione opposta a quella di partenza. Lo stesso Mikel è stato bravo a farsi perdonare, firmando il momentaneo 1-1 in pieno recupero del primo tempo. Nella ripresa le due squadre non si sono risparmiate, ma al 33' è stato il PSG ad andare in gol, aggiudicandosi il match: delizioso pallonetto di Di Maria per Cavani, che entra in area dalla destra e beffa Courtois in uscita, facendogli passare il pallone sotto il corpo. E' il gol decisivo. Molto tirato, e sempre sul filo del rasoio, il match di Lisbona, dove il Benfica ha dovuto aspettare ben oltre il 90' per avere ragione dello Zenit San Pietroburgo: alla fine ci ha pensato Jonas a fare la differenza e a regalare un successo che deve essere difeso dai lusitani nella lontana Mosca. Il ritorno di questi due match è in programma il 9 marzo prossimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA