• Serie A: Napoli Carpi. Sarri: 'Rischiamo l'osso del collo'

Serie A: Napoli Carpi. Sarri: 'Rischiamo l'osso del collo'

'Non parlo della Juve, Hamsik di quest'anno mi ricorda Gerrard'

Maurizio Sarri pensa solo al Carpi. Il tecnico del Napoli non si lascia distrarre e in testa ha la squadra emiliana, attesa al San Paolo. ''L'atteggiamento da tenere contro il Carpi - dice - deve essere quello avuto con l'Empoli, altrimenti rischiamo di romperci l'osso del collo. Il Carpi è una delle squadre più in forma del campionato e sta giocando a buoni livelli. Se non ci esprimiamo come sappiamo, possiamo passare guai seri. Spero che la mente dei calciatori sia rivolta al Carpi. La partita è più complicata di quanto dica la classifica''. A chi tenta di spostare il discorso sullo scontro di vertice con la Juventus, Sarri risponde in maniera chiara ed inequivocabile: ''Io so che domani dobbiamo giocare con il Carpi e del resto non mi interessa nulla. Non risponderò a nessuna domanda che contenga la parola Juventus. Questa di domani è una gara in cui rischiamo tantissimo, giochiamo contro una squadra di combattenti con un allenatore che riesce a dare al proprio gruppo uno spirito eccezionale''.

''Il Carpi - ribadisce il tecnico del Napoli - è una squadra che non si arrende mai e se noi incappiamo nell'errore di sottovalutare o avvertire stanchezza mentale pensando che sia una gara leggera, allora stiamo certi che non ne verremo a capo''. La resistenza dell'allenatore di fronte alle domande che coinvolgono in qualche modo la Juventus è davvero eroica. A chi gli chiede che cosa risponde ad Allegri il quale aveva detto che 'ognuno deve guardare in casa propria', risponde: ''Non replico''. Poi gli si fa notare che in un'intervista Guardiola ha detto: ''Perché si parla della Juve e non del Napoli?''.''Non ho sentito questa dichiarazione di Guardiola - risponde - comunque mi fa piacere che ne abbia parlato. Se ne parla lui è già tanta roba. È molto più importante che se ne parlano tanti altri''.

Meno ermetico l'allenatore azzurro quando si torna a parlare della gara con il Carpi. ''Giocheranno - annuncia - quelli che non erano in campo mercoledì sera e poi ci sarà Valdifiori al posto di Jorginho che è squalificato. David Lopez ha fatto una gara eccellente all'Olimpico, potrebbe essere un po' provato ma valuteremo oggi e domani. Per quanto riguarda Hamsik, devo dire che è in una condizione straordinaria, sembra il miglior Gerrard di anni fa, ha qualità atletiche e tecniche eccezionali. E' uno dei giocatori fondamentali per noi''. ''Mercoledì - dice ancora Sarri - ci siamo trovati in una situazione non prevista perchè la Lazio ha giocato diversamente dal solito, ovvero molto alta in avvio. Mi è piaciuto come i ragazzi hanno risposto a questa variante tattica ed è l'aspetto più positivo della gara''. Tuttavia si può ancora migliorare. ''Siamo una squadra in costruzione - conclude - paghiamo ancora dei momenti di vuoto durante la partita e dobbiamo superarli presto se vogliamo crescere. Ma stiamo acquisendo esperienza e ce ne servirà tanta domani contro il Carpi''

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA