• Serie A: il Napoli travolge l'Empoli e si riprende il primato. Goleada Juventus a Chievo. Frena la Fiorentina a Genova

Serie A: il Napoli travolge l'Empoli e si riprende il primato. Goleada Juventus a Chievo. Frena la Fiorentina a Genova

Risultati: Napoli-Empoli 5-1, Genoa-Fiorentina 0-0, Bologna-Sampdoria 3-2, Udinese-Lazio 0-0, Torino-Verona 0-0, Chievo-Juventus 0-4

Napoli e Juventus, le due padrone del campionato lanciano la fuga a suon di primati e gol. La Juve impatta il  record di 12 vittorie di fila di Conte travolgendo 4-0 il Chievo in casa coi suoi giovani gioielli, il Napoli due ore e mezzo dopo replica col 5-1 all'ottimo Empoli che era andato in vantaggio. Mattatori Higuain e Insigne coi gol numero 22 e 10, poi a risultato acquisito doppietta dell'utile gregario Callejon.



Una poderosa dimostrazione di forza che spacca il campionato perchè nel posticipo del derby di Milano l'Inter cade rovinosamente e si chiama probabilmente fuori alla lotta per il vertice: 3-0 il punteggio inequivocabile per la truppa di Mihajlovic che gode con Alex, Bacca (per lui 11/o gol) e Niang. Per Mancini, alla seconda espulsione in pochi giorni, l'amarezza è doppia perchè sull'1-0 Icardi (partito dalla panchina) sbaglia il rigore del possibile pareggio che avrebbe incanalato la partita su ben altri binari. Negli anticipi, la prima vittoria di Spalletti con la Roma, e i pareggi tra Atalanta e Sassuolo e Carpi e Palermo.

 

Il quadro della 22/ma giornata (RISULTATI  E CLASSIFICA)

Milan-Inter 3-0 (La cronaca)
Bologna-Sampdoria 3-2 (La cronaca )
Napoli-Empoli 5-1 (La cronaca)
Chievo-Juventus 0-4 (La cronaca)
Udinese-Lazio 0-0 (La cronaca )
Torino-Verona 0-0 
Genoa-Fiorentina 0-0 (La cronaca)
Roma-Frosinone 3-1 (La cronaca)
Atalanta-Sassuolo 1-1 (La cronaca)
Carpi-Palermo 1-1 (La cronaca)

 


 
In attesa del doppio turno della prossima settimana il Napoli di Sarri mantiene due punti di vantaggio ma all'inizio l'Empoli mette i brividi al San Paolo con una perla di Paredes deviata. Ma la gioiosa macchina da gol Insigne-Higuain rimette le cose a posto. Il centravanti viene imbeccato di testa dal suo ispiratore che poi confeziona il sorpasso con una punizione capolavoro alla Maradona. Un autogol e una doppietta di Callejon chiudono poi i giochi e, come col Sassuolo, il Napoli reagisce allo svantaggio e vince di slancio. Per Higuain numeri da record: 22 gol in altrettante partite, 57 in serie A di cui 49 nelle 67 gare in casa. Per il Napoli sesta vittorie di fila con 22 gol all'attivo. (FOTO E PAGELLE)

IL VIDEO

 



La Juve gioca sempre meglio e vince con straordinaria facilita'. Nell'anticipo dell'ora di pranzo fa un solo boccone del Chievo con molte assenze. Ma lo strapotere bianconero e' totale coi tre giovani campioni d'attacco: due gol di Morata, uno di Pogba e tante giocate di Dybala. Uno spettacolo per il poker che confeziona il 12/o sigillo di fila che certifica lo stato di grazia del team di Allegri. (FOTO E PAGELLE)



Perde terreno invece la Fiorentina che ha perso un po' di smalto. E' il Genoa che ha le migliori occasioni, colpisce un palo con l'ex milanista Suso e mostra segnali di ripresa, ma il punto non sposta una situazione di classifica comunque complicata. I viola non riescono a giocare in scioltezza come in passato. (FOTO E PAGELLE)



Si complica la vita l'Udinese lasciando la Lazio in superiorita' numerica per piu' di un tempo: doppio giallo ingenuo per Danilo e i biancazzurri, che perdono Djordjevic, attaccano con buona continuita' per tutto il secondo tempo. Ma la difesa regge e alla fine, in parita' numerica per il rosso a Matri, anche l'Udinese prova invano a conquistare tre punti. (FOTO E PAGELLE)



Domenica sulle montagne russe per la Samp di Montella che va sotto senza opporre resistenza grazie alle prodezze di Donsah, che serve l'assist per Mounier e poi si inventa il raddoppio con un gran tiro. Ma nella ripresa e' un'altra Samp: prima torna in pista con Muriel poi trova il pari con Correa. Ma un'ingenuita' di Alvarez regala un rigore che Destro, sempre a segno in casa, non sbaglia. Per Montella, alla quarta sconfitta consecutiva, una situazione sempre piu' delicata. (FOTO E PAGELLE)

Prosegue la stagione modesta del Torino nonostante il ritorno di Immobile: dopo quarto sconfitte in sei gare arriva un pari insipido che cambia poco anche al Verona ormai avviato alla retrocessione. Ma ora che poco da rimuginare: mercoledi' e domenica sono in palio sei punti pesanti per tutti. (FOTO E PAGELLE)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA