De Rossi, nessuna decisione del giudice sportivo

Per caso dell'insulto non esisteva possibilità uso prova tv

Nessuna decisione da parte del giudice sportivo a carico di Daniele De Rossi, che nel comunicato di oggi della lega calcio entra solo nella lista degli ammoniti alla "settima sanzione". Infatti per il caso dell'insulto del romanista allo juventino Mandzukic ("zingaro di m....") a termine di regolamento non esisteva la possibilità dell'utilizzo della prova tv e quindi non c'è stato alcun problema, visto che oltretutto l'arbitro non si era reso conto 'in presa diretta' dell'episodio, venuto fuori solo dopo la lettura del labiale grazie alle riprese televisive Nulla di fatto quindi per De Rossi, mentre invece sono stati squalificati per una giornata Cassani (Samp), Cesar (Chievo), Pasciuti (Carpi) e Radu (Lazio), tutti espulsi nel turno dello scorso fine settimana, e sempre per una giornata anche Evra (Juventus), Glik (Torino), Gori (Frosinone), Lulic (Lazio) e Vives (Torino)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA