Mercato: Pirlo resta a New York, Samp molto attiva

L'Inter saluta Santon e Dodò, Perotti conteso da Milan e Roma

Mercato invernale 2016 avanti adagio in attesa dei primi veri e propri botti di Capodanno, quando aprirà ufficialmente i battenti (4 gennaio). E prima che scoppi qualche vera 'bomba' ci pensa Andrea PIRLO ad annacquare le polveri nerazzurre assicurando di voler restare a New York e di non aver nessuna voglia di tornare in Italia a giocare per l'Inter di Mancini. "Voglio concludere il mio contratto in America - afferma l'ex juventino - Il New York City è una società ambiziosa. L'Inter? Le voci di mercato non mi disturbano, ci sono abituato. Tante squadre mi hanno cercato ma ho un contratto con il New York City e voglio rispettarlo. Mi hanno dato grande fiducia. Da gennaio vogliamo iniziare tutti insieme il nuovo campionato per raggiungere traguardi importanti''.


Restando in casa della capolista potrebbe essere arrivato il momento degli addii per RANOCCHIA (verso il Bologna), SANTON (piace a West Ham e Newcastle) e DODÒ che potrebbe restare in Serie A con la formula del prestito. L'obiettivo dell'Inter è di fare cassa in vista di nuovi arrivi. Sull'altra sponda di Milano il club rossonero prova a contendere il fantasista del Genoa PEROTTI dato ad un passo dalla Roma che cerca un sostituto adeguato a ITURBE passato al Bournemouth. I rossoneri, che vorrebbero acquistare l'argentino subito, per convincere il patron genoano Preziosi potrebbero mettere sul piatto il cartellino di Alessio CERCI.


Molto attiva sul mercato la Sampdoria che ha già regalato a Montella l'ex interista Ricky ALVAREZ (visite mediche permettendo) e punta a riportare in Italia Immobile ora al Siviglia dopo la brutta stagione passata in Germania al Borussia Dortmund. L'operazione targata Samp, pur gradita alle parti, non può però prescindere, visto l'alto ingaggio dell'attaccante, da qualche uscita importante come quella di PEREIRA, chiesto dal Leicester, o MURIEL. Tra l'altro il mercato invernale riapre la telenovela SORIANO: resta o non resta in blucerchiato? L'alta clausola rescissoria fissata dalla società in 15 mln di euro frena le tante società che vorrebbero il centrocampista. Una lunga lista cui si è aggiunto lo stesso Dortmund. Passando al Genoa, primo allenamento al Signorini per lo spagnolo SUSO, arrivato dal Milan con la formula del prestito sino a giugno con la possibilità di prolungare il prestito anche per la stagione successiva. Suso, esterno d'attacco ventiduenne, è il primo rinforzo per Gasperini che nei prossimi giorni dovrebbe accogliere anche il centrocampista Luca RIGONI, che ha chiuso la sua esperienza al Palermo ed ha detto no al Cagliari perché voleva restare in Serie A.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA