• Formula 1, ad Abu Dhabi vince Rosberg, terza la Ferrari di Raikkonen

Formula 1, ad Abu Dhabi vince Rosberg, terza la Ferrari di Raikkonen

Hamilton secondo completa doppietta Mercedes, quarto Vettel

Ennesima doppietta Mercedes con Nico Rosberg che si prende la soddisfazione di battere il compagno-rivale Lewis Hamilton nell'ultimo Gp della stagione ad Abu Dhabi. Il campionato del mondo di Formula 1 chiude il sipario nella notte scintillante dello Yas Marina Circuit assistendo al solito dominio delle Stelle d'Argento e con la conferma della Ferrari a seconda forza del Mondiale in attesa di poter dire davvero la sua nel 2016. Kimi Raikkonen si regala un bel podio davanti all'amico Sebastian Vettel che riesce a rimontare dalla quindicesima fino alla quarta posizione grazie ad una strategia perfetta e ad una Rossa sempre più in palla. Il resto dei team si dividono le briciole con la Force India di Sergio Perez a spuntare un buon quinto posto davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo.

Chiusura incolore della McLaren con Jenson Button dodicesimo e Fernando Alonso diciassettesimo. Una gara che non ha praticamente avuto storia fin dal via con la Mercedes di Rosberg che scattava dalla pole subito in testa al semaforo verde davanti al compagno Hamilton ed alla Ferrari di Raikkonen. Prime tre posizioni che, fatta eccezione per i consueti rimescolamenti dovuti ai vari cambi gomme, non sono mai cambiate per tutta la corsa. L'unico a dare spettacolo è stato Vettel con la sua rimonta cominciata già dalle prime curve: a pochi metri dal via il tedesco della Ferrari si catapulta dalla quindicesima posizione di partenza alla dodicesima per poi recuperare in pochi giri la zona punti. Dopo il primo pit-stop Vettel, partito con soft, si ritrova già a ridosso dei primi per poi posizionarsi nella quarta posizione che manterrà praticamente fino alla bandiera a scacchi sbarazzandosi facilmente della Force India di Perez e della Red Bull di Ricciardo.

Una rimonta inesorabile che permette alla Ferrari di chiudere in bellezza una stagione costantemente in crescita alla caccia delle super Mercedes e con tre vittorie all'attivo. ''La Mercedes ha meritato di vincere - ha detto il teal principal della Ferrari Maurizio Arrivabene facendo un bilancio del 2015 della F1 appena concluso - noi abbiamo fatto il secondo nei costruttori e il terzo e quarto nei piloti, quindi Kimi ha passato Bottas. Complimenti a tutti. Che voto daresti a questa squadra? 10 e lode per tutta la squadra. Veramente, lo penso sul serio. Adesso siamo una squadra. Nel 2016 - aggiunge Arrivabene - Ognuno deve porsi degli obiettivi, non dobbiamo porci quello di essere secondi, ovviamente. Dobbiamo porci l'obiettivo di essere davanti alle Mercedes. Siamo persone serie, dei professionisti, ed è quello che dobbiamo fare. Non è detto che ci riusciremo, ma faremo di tutto per raggiungerlo''. Felice per la sua stagione e la rimonta ad Abu Dhabi è Vettel: ''Partendo dietro ho avuto un po' di difficoltà, arrivare terzi e quarti era il massimo che potessimo fare. E' stato bello fare tanti sorpassi - ammette il tedesco della Ferrari - Non credo che potessi vincere se partivo più avanti, le Mercedes erano più veloci. Ora possiamo fare un bel brindisi e pensare al 2016''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA