• Calcio: porta troppo bassa, nel Reggiano si 'scava' il campo

Calcio: porta troppo bassa, nel Reggiano si 'scava' il campo

L'episodio nel campionato di serie D, sul campo di Ligabue

La porta è troppo bassa: così non si può giocare. Ma visto che non si possono alzare i pali, si scava una buca. E' la soluzione suggerita ieri dall'arbitro, poi messa in pratica, prima di Correggese-Sanmaurese, partita di serie D, dello stesso girone dove è impegnato il Parma.
    E' successo sul campo della Correggese, nella bassa reggiana, società che annovera fra i suoi calciatori del passato un ruvido terzino, per la verità non particolarmente promettente, di nome Luciano Ligabue.
    L'episodio surreale, come raccontato dai giornali locali, è avvenuto poco prima del fischio d'inizio quando all'arbitro, Stampatori di Macerata, è venuto il dubbio che una delle due porte non fosse abbastanza alta. Una misurazione ha confermato i suoi dubbi: mancavano alcuni centimetri ai 2 metri e 44 centimetri.
    La soluzione adottata è stata ancora più bizzarra, due addetti al campo hanno preso il badile e tolto alcuni centimetri di terra sotto i piedi del portiere. La partita è così potuta cominciare ed è finita 2-2. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA