Mourinho verso esonero, "ma giocatori con me"

Match contro Liverpool deciderà destino; Sun: "Pronto Ancelotti"

Dopo l'ennesima figuraccia, l'eliminazione in Coppa di Lega, solo una vittoria contro il Liverpool nel prossimo turno di Premier League potrà salvare la panchina di José Mourinho. Prosegue il periodo nerissimo dei Blues che martedì sera sono stati eliminati ai rigori dal Stoke in League Cup. In campionato la squadra di Mourinho è solo 15/esima, con appena 11 punti dopo 10 giornate. Anche al termine della gara al Britannia stadium Mou ha avuto modo di polemizzare con un giornalista che gli chiedeva un giudizio sulla difesa del Chelsea. Il tecnico portoghese non ha gradito e se n'è andato. Un altro sintomo dello stato di nervosismo del tecnico portoghese che ogni settimana trova nuovi nemici spuntare ovunque: Football Association, media, tecnici. Come se vivesse uno stato permanente di accerchiamento vittimistico. Da più parti trapelano indiscrezioni e veleni di dissapori tra il portoghese e lo spogliatoio. Voci seccamente smentite dall'interessato.

"E' molto triste sentir dire queste cose, non tanto per me quanto perché è una mancanza di rispetto verso i giocatori - le parole di Mourinho -. Anzi per me sarebbe fantastico se fosse vero, perché significherebbe che i risultati negativi arrivano perché i giocatori sono contro di me. La verità è che i miei giocatori non fanno cose di questo genere, danno sempre il massimo". Sabato allo Stamford Bridge è di scena il Liverpool di Jurgen Klopp, uno dei nomi circolati in passato per la panchina del Chelsea. Oggi il candidato forte appare Carlo Ancelotti che - secondo il tabloid Sun - sarebbe pronto a considerare l'interruzione anticipata del suo anno sabbatico in caso di chiamata della sua ex squadra. Altri rumors che però Mou liquida con una scrollata di spalle: "Lo scorso anno, quando vincevamo, ci criticavano perché dicevano che non giocavamo bene. Ora, anche quando giochiamo bene, ci criticano perché non arrivano i risultati. Per me è una contraddizione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA