Rugby: Giappone batte Italia 26-23, successo storico

Prima vittoria contro Azzurri, verso ingresso Top 10 mondiale

Il Giappone batte l'Italrugby per la prima volta nella sua storia per 26-23, viaggiando spedito verso l'ingresso nella Top 10 mondiale dell'Irb.  I padroni di casa, davanti ai quasi 15.000 spettatori venuti al Prince Chichibu Memorial Rugby Ground, hanno inanellato il decimo successo di fila, il secondo nell'arco di un anno contro un team del Sei Nazioni dopo quello con il Galles.  "Merito al Giappone che ha giocato molto bene", ha detto in conferenza stampa il capitano azzurro Quintin Geldenhuys. "Siamo soprattutto delusi per come abbiamo giocato noi. Abbiamo perso troppo spesso la palla in avanti e questo è inaccettabile".

Da Federazione fiducia a ct Brunel  - La sconfitta dell'italrugby contro il Giappone non intacca la fiducia della federazione (Fir) nei confronti del ct Brnunel e dello staff tecnico della nazionale. E' quanto afferma in una nota il presidente della Fir Alfredo Gavazzi dopo aver assistito, al Prince Chichibu Memorial Stadium di Tokyo, alla deludente partita degli azzurri contro la nazionale nipponica che per la prima volta è riuscita a prevalere sull'Italia. "In un momento sicuramente non semplice per la Squadra Nazionale - ha dichiarato Gavazzi - ritengo fondamentale garantire all'ambiente azzurro la tranquillità e la stabilità necessarie ad approcciare al meglio la prossima, fondamentale stagione che culminerà nella Rugby World Cup in Inghilterra. Per tale motivo, -conclude il Presidente della Fir - voglio evitare ogni possibile strumentalizzazione e desidero ribadire come il Commissario Tecnico Brunel e tutto il suo staff godano della piena fiducia mia e del Consiglio Federale".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA