Il prof è sempre assente? Ecco cosa fare

L'insegnante è tenuto a garantire agli studenti la sua presenza

Redazione ANSA

Il problema dei professori universitari assenteisti è una piaga molto diffusa negli atenei del nostro Paese. Quante volte, infatti, agli studenti è capitato di arrivare a lezione e non trovare il professore in aula oppure di aspettare ore davanti al suo studio senza vederne neanche l’ombra?

Skuola.net svela cosa possono fare tutti gli universitari che ogni giorno si trovano di fronte a questo problema.

I DOVERI DEL PROF - Secondo lo Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari, il professore universitario è tenuto a garantire agli studenti la sua presenza nelle lezioni del suo corso. Non solo, deve anche essere presente durante le sessioni d’esame e stabilire, all’inizio dei corsi, l’orario di ricevimento per assistenza nello svolgimento della tesi di laurea e di altre attività didattiche concordate. Nel caso in cui non potesse essere presente a lezioni o agli esami, dovrebbe incaricare un altro docente di sostituirlo.

COSA FARE – Tuttavia, se il professore non dovesse adempiere ai suoi doveri e non dovesse, quindi,rispettare tali regole presentandosi regolarmente a lezione, ci sono sostanzialmente due metodi per far valere i propri diritti. Il primo, è quello di informare di tale situazione il Direttore del Dipartimento di facoltà o, in casi estremi, addirittura il Rettore dell’università. Il secondo, è quello di chiedere aiuto ai Rappresentanti degli studenti o trovare assistenza presso le associazioni studentesche.

FATE VALERE I VOSTRI DIRITTI – Se si fa parte di quella fetta consistente di universitari costretti “combattere” tutti i giorni con un prof assenteista e si vuole cambiare lo status delle cose non bisogna temere possibili ripercussioni da parte degli insegnanti.Infatti, le associazioni studentesche e i rappresentanti degli studenti diranno come muoversi tutelando gli interessi dello studente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in