Elezioni, Grillo: 'Siamo rimasti solo noi e Berlusconi, diamo l'ultima spallata'

M5s chiude la campagna elettorale in piazza del Popolo a Roma

Redazione ANSA

Si chiude a Roma la campagna elettorale del Movimento cinque stelle. Di Maio e i suoi hanno dato appuntamento ai simpatizzanti M5s a Piazza del Popolo a partire dalle 17. Sul palco si alterneranno il candidato premier Luigi Di Maio, Beppe Grillo, Alessandro Di Battista, assieme alla sindaca Virginia Raggi e la candidata alla Regione Lazio, Roberta Lombardi.

In mattinata il candidato premier pentastellato è intervenuto ad Agorà e ha attaccato la Lega e il Pd. "A Salvini - ha evidenziato - vorrei dire, da uomo del sud, che non basta togliere il Nord dal simbolo per far dimenticare gli slogan, lavali col fuoco e altri...". "Con Salvatore Giuliano - ha detto replicando a Renzi sul ministro indicato da M5s alla Scuola - daremo una bella lezione anche a Renzi che ha fatto un altro boomerang perché ieri ha testimoniato che quelli che stavano con lui lo stanno abbandonando e adesso vanno contro le sue leggi". 

"Vedendo la fine che ha fatto Bersani - ha detto ancora Di Maio - abbiamo avuto ragione a non fidarci. Lui non governava il suo partito, tant'è che poi è arrivato Renzi e si è preso tutto. Noi la fiducia non gliel'abbiamo data non perché non ci dava un ministero, ma perché non ci fidavamo. Adesso abbiamo un'altra prospettiva, il meccanismo è inverso: o questi signori vengono a parlare con noi per fare un governo o la prossima legislatura neanche parte".

"La legge elettorale - ha aggiunto - è stata fatta per mettere insieme FI e Renzi e fare il 51%dei seggi ma non ce l'hanno più. Forza Italia sta crollando e il Pd è già crollato".

"Siamo rimasti soltanto noi e Forza Italia - ha scritto Beppe Grillo in un post - il movimento si confronta con il più grande ed efficace spot pubblicitario dopo la Coca Cola di tutti i tempi. Ci siamo imposti con parole guerriere, mandare a casa una casta occupante spazio. Il movimento è nato su quelle parole guerriere e si è nutrito della saggezza migliore degli italiani: adesso siamo qui, a confortarci con il lato più oscuro e nebbioso del carattere del nostro popolo. Diamogli l'ultima spallata".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in