Italia-Iran: a Fiera Roma accordi per centinaia di milioni

Rapporto Onu, in Iran scienza e tecnologia in forte crescita ma ora più innovazione

Redazione ANSA ROMA

ROMA - "Sono stati registrati oltre 1360 incontri one-to-one tra i partecipanti da Italia, Regno Unito, Ungheria, Emirati Arabi e le aziende iraniane con grande soddisfazione di tutti". E' questo uno dei risultati, sottolinea il  segretario generale della Camera di Commercio e Industria italo-iraniana Pier Luigi D'Agata, dell'Iran Country Presentation chiusasi sabato alla Fiera di Roma.

Nei giorni di Fiera, rende noto il consulente per l'internazionalizzazione dell' Iran International Exhibition Ashgar Firouzabadi, "sono 11 gli accordi preliminari siglati, per un ammontare di centinaia di milioni di euro, all'interno dei quali è da segnalare la vendita di 20mila tonnellate di zinco alle nostre aziende. Di grande valore economico è anche l'accordo che consente di eliminare nel commercio di alluminio tra Italia e Iran l'intermediazione di Abu Dhabi, con conseguente grande risparmio di costi per le aziende italiane".

 

Anche la Fiera Roma ha intanto stretto un'alleanza importante:  si è inaugurata infatti una joint venture con Iran International Exhibition, l'ente fieristico con sede a Teheran, che ha co-organizzato l'evento.

Ad annunciarlo il viceministro iraniano di Industria, miniere e commercio Hossein Esfahbodi, che è anche Presidente dell'Iran International Exhibition, oltre che vicepresidente dell'Associazione internazionale delle Fiere (Ufi) per l'area Medio Oriente-Africa e commissario generale di Expo 2017 Astana.

"Con questa esperienza condivisa, che ha soddisfatto tutti e si è conclusa con pieno successo sotto tutti i profili, - ha detto Esfahbodi secondo una nota della Fiera - nasce una joint venture tra le due realtà fieristiche organizzatrici, che ci porterà a organizzare assieme importanti eventi nel mondo. Il successo di questa prima edizione inoltre ci ha già spinto a fissare un analogo appuntamento per il prossimo anno: anche nel 2017 organizzeremo con Fiera Roma Iran Solo Exhibition, con ancora più aziende".

Esprime soddisfazione per l'accordo anche l'amministratore unico di Fiera Roma Pietro Piccinetti: "La stretta di mano di oggi tra Fiera Roma e l'ente fieristico di Teheran rafforza ulteriormente i rapporti tra i nostri Paesi e le nostre città. E sono certo che tutto ciò che scaturirà da questo importante accordo - conclude - sarà linfa per l'economia italiana"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in