Ferragosto di mare o montagna l'importante è il picnic

Coldiretti, 38 mln italiani in vacanza quest'estate, + 9%

Redazione ANSA

Ferragosto di mare, di picnic in campagna o di montagna l'importante è trascorrerlo con amici e parenti.

Lungo la Penisola resiste la tradizione del picnic con circa 5,1 milioni di italiani che hanno scelto di trascorrere il giorno di Ferragosto all'aria aperta con grigliate, sul posto o piatti portati da casa. E' quanto emerge dall'indagine Coldiretti/Ixe' dal quale si evidenzia che più della metà degli italiani (47%) ha scelto di trascorrere il Ferragosto fuori casa, da parenti o amici, in vacanza, al mare, in campagna o in montagna. Una conferma del successo del turismo nell'estate 2017 con 38 milioni di italiani - sottolinea la Coldiretti - che hanno deciso di andare in vacanza e un aumento del 9%; ad aumentare è anche la spesa media che sale a 803 euro per persona (+16%). Solo per meno di un italiano su cinque (17%) il Capodanno dell'estate è un giorno come gli altri e non intende fare nulla di particolare mentre una percentuale analoga coglie l'occasione per stare in casa a riposare. Tra le mete più gettonate nell'occasione con il 13% c'è la casa di parenti e amici per trascorrere la giornata in un clima di relax e convivialità, ma in molti, in alternativa al picnic, preferiscono mangiare in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi. Sono circa 400mila i vacanzieri che hanno scelto di trascorrere il Ferragosto 2017 in agriturismo all'insegna della buona tavola e del relax all'aria aperta.

Tanti stranieri, boom camper e agriturismo  - Il ponte di Ferragosto conferma l'estate d'oro per il turismo italiano, che ha visto il Belpaese scelto come meta delle vacanze da oltre 22 milioni di connazionali, ma anche da tantissimi stranieri, in crescita del 3% rispetto all'anno scorso. E se è boom di prenotazioni anche per settembre, in questi giorni trionfa il relax all'aria aperta, con 400 mila vacanzieri che trascorreranno il 15 agosto in agriturismo e 500 mila, tra italiani e stranieri, in viaggio in camper in direzione del mare o dei borghi. Di "estate promossa a pieni voti" parla Gianfranco Battisti, presidente di Federturismo, che stima in oltre 22 milioni il numero di italiani rimasti in Italia: 7 su 10 hanno scelto mare e spiaggia, in particolare le località balneari pugliesi, siciliane, sarde e romagnole, seguite dalla montagna e dalle città d'arte. Ma l'Italia è sempre più gettonata anche dagli stranieri: tedeschi, francesi, inglesi e americani, in aumento del 3% rispetto all'anno scorso, e di nuovo i russi. Molti di loro - rileva ancora Federturismo - hanno scelto di pernottare negli alberghi dove si è registrata una crescita del 2% della clientela internazionale e del 3% di quella domestica. Per gli italiani che hanno deciso di espatriare, il Mediterraneo è stato il grande protagonista, con le isole spagnole e greche al top delle classifiche, mentre per il lungo raggio si è optato per Cuba, Messico e Giappone. A Ferragosto la parola d'ordine è relax all'aria aperta: sono circa 400 mila - secondo le stime di Coldiretti - i vacanzieri che hanno scelto l'agriturismo, il 10% in più dell'anno scorso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in