• Miss Italia è la fiorentina Rachele Risaliti, boom d'ascolti e sui social

Miss Italia è la fiorentina Rachele Risaliti, boom d'ascolti e sui social

Seconda classificata la curvy campana Paola Torrente

dell'inviata Giorgiana Cristalli

JESOLO (VENEZIA) - "Figlia unica di quattro genitori", Rachele Risaliti è Miss Italia 2016. Nata a Prato il 1 febbraio 1995, la bella studentessa 21enne con la passione per la moda e l'hobby della pittura e della fotografia, ha conquistato la commissione tecnica, la giuria di spettacolo presieduta da Raoul Bova ed il pubblico da casa, battendo nella volata finale a 2 la seconda classificata Paola Torrente, bellezza 'curvy' campana, con il 58,51% dei voti contro il 41,49%.

Alta 1,77, capelli biondo-cenere, occhi verdi, Rachele ha colpito tutti per la sua sensibilità e la sua fragilità (anche nella sua prima conferenza stampa non è riuscita a trattenere le lacrime), facendo breccia anche nel cuore delle altre finaliste del concorso che nel backstage facevano il tifo per lei. Rachele ha un solo tatuaggio con le iniziali dei suoi genitori biologici, Monica e Stefano, fisioterapista lei e commerciante lui, e della "mamma e del babbo acquisiti". Nella scheda di partecipazione al concorso, raccontandosi, Rachele scriveva: "I miei genitori si sono separati quando avevo 3 anni. Non ho ricordi di loro insieme e questo mi ha fatto soffrire". Ma oggi parla della sua "famiglia allargata e moderna" come di un punto anche di forza. Si definisce "cattolica ma non praticante" e avrebbe voluto un fratello o una sorella che non sono mai arrivati. Si è dovuta accontentare della compagnia di Bloom, il suo labrador. Federico, coetaneo, è da un anno il fidanzato di Rachele. Studia Economia a Londra e si conoscono da quando avevano 10 anni. Ieri è arrivato a Jesolo per seguire dal vivo lo show, trasmesso in diretta tv su La7, e per sostenere la sua miss. Lo stesso hanno fatto tre amiche di Rachele, arrivate a sorpresa nella città veneta. In controtendenza con molte Miss Italia del passato juventine, tifa per la Fiorentina e ogni tanto va allo stadio a seguire la sua squadra. Cerca di schivare le domande su Renzi precisando: "Non è stato il mio sindaco perché in quel periodo vivevo a Prato e non a Firenze". All'indomani della sua incoronazione, Rachele racconta di non aver ancora capito chi l'ha iscritta a Miss Italia: "Mi è arrivata una convocazione e al primo casting non mi sono presentata. Poi mi sono detta 'perché no?'". "La mia vita privata e lo sport hanno segnato la mia personalità", racconta. Le si illuminano gli occhi quando parla di danza e soprattutto di ginnastica ritmica, esercitata anche a livello agonistico per 11 anni e poi abbandonata per un problema ad un ginocchio. Iscritta al Polimoda di Firenze, dove studia fashion marketing management, Miss Italia 2016 è determinata a terminare gli studi per poi iscriversi ad un master all'estero e diventare trend forecaster, ovvero specialista dell'innovazione. "Il mio mito - dice - è Coco Chanel, una delle figure femminili più influenti del secolo". Arrivata alle prefinali nazionali con il titolo di Miss Toscana, Rachele Risaliti riporta il titolo nella sua regione per la quinta volta nella storia del concorso. L'ultimo precedente risale al 1996 quando la corona andò alla dominicana Denny Mendez. Prima ancora, nel 1980 fu Cinzia Lenzi a vincere il titolo. Scorrendo gli annali, ritroviamo Margareta Veroni nel 1973 e la 20/enne di Empoli Rossana Martini, prima Miss Italia della storia, che vinse il titolo 70 anni fa a Stresa.

Paola Torrente, la curvy di Miss Italia Keyrà Campania, 22 anni, di Angri (Salerno), si è classificata seconda a Miss Italia, dietro la vincitrice Rachele Risaliti, di Firenze. E' alta 1 metro e 80, taglia 46, occhi marroni e capelli castani. Ha il diploma del liceo scientifico ed è studentessa universitaria in ingegneria. Aspira a laurearsi prima di tutto, ma vorrebbe anche intraprendere la carriera nel mondo della moda curvy. Paola ha molti interessi, tra i quali la musica e, in particolare, il canto.

Polemiche e malumori a Miss Italia per l'esclusione della pugliese Viviana Vogliacco, in gara con il numero 28. Nel momento di passaggio da 10 a 5 concorrenti, basato sulle sfide dirette con il solo verdetto della giuria di spettacolo, la ragazza è stata eliminata dalla 'curvy' Paola Torrente, in gara con il numero 26. La mamma di Viviana ha invocato una categoria a parte per il concorso delle ragazze più formose, il conduttore Francesco Facchinetti si è dissociato. Anche la patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani, pur comprendendo lo stupore e la delusione, ha sottolineato che l'abbandono delle misure è una conquista del concorso, che non premia solo rigidi canoni per definire il concetto di bellezza. Rivolta anche da parte della commissione tecnica, che non era d'accordo sull'esclusione di Viviana. Mara Venier e Raoul Bova, a nome della giuria di spettacolo, si sono scusati e hanno invocato una modifica del regolamento che attribuisce loro troppa responsabilità nel verdetto sulle sfide a due. Va precisato che, in tutte le altre fasi della gara, la giuria di spettacolo ha avuto un peso del solo 20% mentre la commissione tecnica, che segue le ragazze da più tempo, ha contato per il 30% e il televoto al 50%.

L'incoronazione di Miss Italia 2016 Rachele Risaliti è stata seguita ieri sera su La7 e La7D da un milione 461 mila spettatori con un picco di share pari al 21,64%. La finale del concorso, per la quarta volta consecutiva in diretta da Jesolo, ha registrato ascolti in crescita con una media di 999 mila spettatori e il 6,99%. Lo scorso anno, sempre su La7 e La7D, la serata di proclamazione di Miss Italia aveva registrato il 5,78% di share.  Gli ascolti di Miss Italia hanno registrato ieri un'impennata rispetto all'edizione 2015 con +21% di share. Lo sottolinea con orgoglio La7 che per quattro anni consecutivi ha trasmesso la serata finale del concorso di Patrizia Mirigliani. Lo show, condotto da Francesco Facchinetti, con la partecipazione straordinaria di Raoul Bova, Mara Venier e Vincenzo Salemme in giuria, è stato il programma più visto della tv, con una media del 16,49% di share e 1.083.369 telespettatori per ben 48 minuti (00.39-01.26). In particolare, nella fascia 15-34 anni, il programma ha totalizzato l'8,44% di share, arrivando al 10,23% tra le donne e risultando l'edizione che ha avuto un profilo di pubblico più giovane degli ultimi 15 anni. La manifestazione ha avuto un grande seguito anche sul web grazie alla diretta in streaming su La7.it che ha registrato 13.200 visitatori, +20% rispetto al 2015 e +34% rispetto al 2014. Anche il sito http://missitalia.la7.it, con i video e le foto delle Miss, i giurati e tutti i momenti salienti della serata, ha raggiunto, nelle prime ore successive all'elezione della vincitrice, 60mila contatti, +23% in più rispetto al 2015 e + 38% rispetto al 2014.

#MissItalia è stato il primo trending topic italiano su Twitter durante la finale di ieri, in diretta a Jesolo su La7, e ha mantenuto la posizione durante la notte. Alle 00:11 la scalata ai trending topic mondiali dell'hashtag occupava la prima posizione assoluta. A mezzanotte anche l'hashtag #missitalia2016 svettava nei trending topic italiani. Intorno alle 00:39 saliva nelle tendenze "Gordon", lo YouTuber apparso per gioco per un attimo in tv, in body, in mezzo alle miss. All'1:09 emergevano nei trending topic italiani su Twitter anche "curvy", "Gregorio", "Paltrinieri", "Facchinetti". Durante le prime ore del mattino, il nome di "Rachele Risaliti" ha raggiunto il terzo posto nei trending topic italiani. Successo anche per il portale missitalia.it. Dall'inizio delle Prefinali, lo scorso 29 agosto, al giorno della finale, il sito web del Concorso ha registrato numeri da record. Le visite degli utenti sul sito www.missitalia.it sono passate dalle 400.000 del 2015 alle 700.000 di quest'anno, con oltre 2 milioni e mezzo di pagine consultate. Nel solo giorno della finale le visite sono state 120 mila, contro le 70 mila registrate l'anno scorso. Numeri raddoppiati, nonostante nel 2015 la fase delle prefinali e delle finali sia durata ben tre settimane, una in più rispetto a quest'anno. Facebook, il social network con più fan, ha visto un grande balzo in avanti, con un aumento delle pagine visualizzate del 75% solo nell'ultima settimana, durante la quale oltre 1 milione e 200 mila persone hanno visitato il profilo e 664 mila hanno interagito con commenti e like. I video più apprezzati sul canale Youtube ufficiale sono stati la video-presentazione della concorrente n. 29 Marta Cerreto (la youtuber), con 46.000 visualizzazioni, e il video dedicato alle Regioni d'Italia a quota 31.000. Inoltre, nel periodo che va dall'inizio delle Prefinali alla finale, Instagram è cresciuto del 33%, superando quota 33.300 fan. Il racconto quotidiano della vita delle miss a Jesolo, attraverso brevi scorci di quotidianità, ha fatto presa sul pubblico più giovane, in particolare quello fra i 13 e i 24 anni, con 2.000 visualizzazioni su Snapchat e oltre 9 mila su Instagram Stories.

Passerella tra i dialetti delle regioni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in