• Unicef Generation, al via a Roma con Carfagna e Raggi
ANSAcom

Unicef Generation, al via a Roma con Carfagna e Raggi

Per celebrare i 30 anni della Convenzione su diritti infanzia

ROMA ANSAcom

Al via oggi a Roma in Piazza del Popolo, fino al 6 ottobre, Unicef Generation, un grande evento per adulti e per bambini organizzato per celebrare i 30 anni della Convenzione sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza. L'apertura sarà affidata ai saluti istituzionali della vice-presidente della Camera dei Deputati Mara Carfagna e del presidente Unicef Italia Francesco Samengo. Ci sarà poi un incontro con Carlo Conti dal titolo "Tale e quale: Il papà che sono, il bambino che ero". Alle 16.00 la Sindaca di Roma Virginia Raggi vedrà i giovani di "Hacking Rome: per trasformare i problemi in progetti nella Roma dei bambini di oggi e di domani". Seguirà l'incontro 'Prendere a calci la paura. Storia di valori passati, presenti e futuri. Il calcio dalla parte dei bambini: Unicef e Associazione italiana calciatori insieme' con Damiano Tommasi e Simone Perrotta. Tra gli altri appuntamenti 'Te lo do io il Fair play' con Roberto Mancini, 'Non insegnate ai bambini' con Neri Marcoré che legge Giorgio Gaber ed infine 'Cartoline dal Gambia e dalla Guinea Equatoriale' con Geppi Cucciari.

La tre giorni, patrocinata dal Comune di Roma, con panel e incontri curati da Luca Bottura, si concluderà il 6 ottobre. Nella struttura allestita in Piazza del Popolo, capace di ospitare oltre 300 persone (tra Arena e Laboratori) saranno realizzati anche laboratori creativi e spazi di gioco riservati ai più piccoli. "Unicef Generation sarà un'occasione di confronto, dialogo e racconto - ha spiegato il presidente dell'Unicef Italia Francesco Samengo - per affrontare le tematiche del nostro tempo con uno sguardo rivolto ai protagonisti del nostro futuro - i bambini, gli adolescenti e i giovani - andando oltre i luoghi comuni e gli stereotipi e celebrare il trentennale della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e divenuta il trattato sui diritti umani più ratificato della storia".

In collaborazione con:
Unicef

Archiviato in